APRI
Già registrato? Download PDF ACCEDI o REGISTRATI
Direttore Responsabile: Angelo Scorza
Stampa
09/12/19 15:43

Rosetti Marino avvia una joint venture ad Abu Dhabi

Con il collega Ali & Sons il cantiere ravennate punta a servire il mercato oil & gas degli Emirati e a intercettare i piani di sviluppo di ADNOC

Rosetti Marino si è alleata con il ‘collega’ Ali & Sons Marine Engineering Factory, società di Abu Dhabi attiva nella cantieristica e dotata di uno degli stabilimenti più estesi del paese, situato nell’area di Mussafah.

L’intesa, spiegano i due partner della neonata joint venture Rosetti-Ali & Sons Llc, si propone di intercettare i piani di sviluppo del settore oil &gas dell’area e in particolare i corposi investimenti annunciati da ADNOC (Abu Dhabi National Oil Company, la compagnia petrolifera del paese), così come di “iniettare valore economico negli Emirati”. Obiettivo, quest’ultimo, cui la joint venture tenderà, ha spiegato, anche selezionando fornitori locali e creando opportunità di formazione e lavoro negli Emirati. Nel dettaglio, la partnership riguarderà “l'acquisizione e l'esecuzione di potenziali progetti EPC (ovvero Engineering, Procurement & Construction, ndr) per l'oil & gas, onshore e offshore”.

La firma che ha formalizzato l’accordo è stata apposta da Shamis Al Dhaheri, Group Managing Director della holding Ali & Sons e Stefano Silvestroni, presidente di Rosetti Marino.

Al Dhaheri in particolare ha enfatizzato il valore delle “ampie infrastrutture” a disposizione della sua azienda (lo stabilimento si estende su circa 280.000 metri quadrati, con una banchina di 545 metri, ndr), che si accompagneranno nella joint venture alla esperienza e “reputazione globale” di Rosetti Marino. Commentando l’accordo Oscar Guerra, amministratore delegato del gruppo cantieristico italiano, ha detto: “Abbiamo compiuto con successo questo passo verso la creazione di una nuova partnership con ASMEF che ci aiuterà a raggiungere il nostro comune obiettivo di rafforzare la nostra posizione di importante operatore nell'industria petrolifera, del gas e marittima negli Emirati Arabi Uniti". Guerra ha aggiunto che "la partnership è un passo fondamentale in linea con i piani di crescita e di espansione del gruppo".

Un paio di anni fa Rosetti Marino aveva inaugurato una filiale nel vicino Qatar e si era detto interessato all'apertura di una joint venture nel paese con un "cantiere locale". Del progetto non si è più saputo nulla, ed è quindi probabile, alla luce dell'annuncio di oggi, che il cantiere ravennate per la sua espansione nell'area abbia deciso di rinunciare a dotarsi di uno stabilimento in Qatar puntando invece sugli Emirati Arabi Uniti.

F.M.

TAG : Cantieri
Stampa