APRI
Già registrato? Download PDF ACCEDI o REGISTRATI
Direttore Responsabile: Angelo Scorza
Stampa
09/12/19 16:43

L'Accademia Italiana della Marina Mercantile ha celebrato il suo Graduation Day

Consegnati gli attestati e dei gradi ai 93 Allievi Ufficiali di Macchina e di Coperta diventati Terzi Ufficiali

Martedì scorso è andato in scena nel Salone Nord delle Stazioni Marittime di Genova il Graduation Day dell'Accademia Italiana Marina Mercantile, con la consegna degli attestati e dei gradi agli allievi da parte dell’Ammiraglio Nicola Carlone, alla presenza delle loro famiglie e dei rappresentanti delle istituzioni, della Guardia Costiera, delle principali compagnie di navigazione italiane e di esponenti del comparto marittimo portuale.

Quello che si avvia alla conclusione sarà un anno eccezionale per l'Accademia Italiana Marina Mercantile perché concluderanno il loro percorso 93 Allievi Ufficiali di Macchina e di Coperta, che diventeranno Terzi Ufficiali, andando a coprire circa un terzo della richiesta annuale della marineria italiana.

Dal 2005 ad oggi, spiega una nota dell'istituto, sono 1609 i giovani professionisti del mare - 958 gli allievi ufficiali di Coperta e 651 di Macchina – che hanno completato il percorso biennale formativo, prendendo parte agli 81 corsi avviati nel periodo. Il 90% di loro ha trovato lavoro presso le oltre 30 le compagnie di navigazione italiane che negli anni hanno imbarcato i giovani cadetti. Un traguardo importante per l’Accademia Italiana della Marina Mercantile che dal 2008 è anche la sede di IMSSEA, una delle tre agenzie formative dell'International Maritime Organization.

“Un modo nuovo di intendere l’alta formazione per figure di profilo e specializzate, attraverso modelli di alternanza scuola-lavoro, che consentono di sviluppare sia i livelli di competenze teorico- tecnologiche, sia di esercitare efficaci periodi di training a bordo per addestrarsi a compiti e mansioni di alta responsabilità professionale e sociale. Un approccio rivoluzionario: lavorare non solo per le imprese ma insieme alle imprese, con l’obiettivo, realizzato, di creare lavoro qualificato per i nostri giovani, in grado di reggere la competizione a livello internazionale” ha sottolineato il Presidente dell’Accademia Eugenio Massolo,

Nato nel 2005 su iniziativa della Provincia di Genova e dei principali soggetti del cluster marittimo, l’Istituto tecnico superiore per la mobilità sostenibile “Accademia Italiana della Marina Mercantile” offre alta formazione e training alle figure apicali del trasporto marittimo, in particolare gli ufficiali, e promuove la ricerca e l’innovazione formativa nel settore. I destinatari della sua offerta formativa sono il personale marittimo di bordo e di terra, gli operatori a livello manageriale e operativo nell’ambito del settore marittimo. L’accesso ai corsi avviene attraverso selezione pubblica e i cadetti alternano periodi in classe, periodi a bordo per complessivi 12 mesi e periodi di riposo, per un totale di due anni di percorso formativo.

Nel 2016 è stata inaugurata la nuova sede operativa di Arenzano cui nel 2017 si è affiancata quella di Lavagna. Le due strutture sono le prime in Italia ad essere dedicate esclusivamente alla formazione di tecnici superiori professionisti dell’hotellerie di bordo e di figure specializzate nelle attività di accoglienza sulle navi da crociera e di trasporto passeggeri. Negli ultimi anni, su richiesta delle aziende, Accademia ha ampliato il suo raggio intervento dedicando una particolare attenzione alla mobilità sostenibile con l’avvio dei percorsi ITS Logistica, Trasporti Ferroviari e Cantieristica.

Stampa