English
APRI
Già registrato? ACCEDI o Abbonati
Direttore Responsabile: Angelo Scorza
Stampa
13/01/22 07:30

Costa Concordia, 10 anni dopo: il podcast speciale di Ship2Shore

Con Ferdinando Garrè e Valerio Mulas (rispettivamente AD di San Giorgio del Porto e responsabile del progetto) focus sulle operazioni di demolizione del gigante del mare naufragato all’isola del Giglio

Dieci anni fa, il 13 gennaio 2012 alle 21,45, il naufragio della Costa Concordia, all’isola del Giglio. Qualche tempo dopo, le operazioni di rigalleggiamento del gigante del mare e quindi il suo trasferimento a Genova, dove della demolizione finale si è occupato il consorzio Ship Recycling formato da Saipem e San Giorgio del Porto. Oggi, a mente fredda, è il giorno giusto, o almeno così suggerisce il calendario, per tornare a vivere quei momenti e Ship2Shore lo fa con un podcast speciale insieme a Ferdinando Garrè, amministratore delegato di San Giorgio del Porto, e Valerio Mulas, oggi nella direzione del cantiere e all’epoca responsabile del progetto.

Per smantellare la Costa Concordia sono stati impiegati 350 addetti, per un totale di oltre 1 milione di ore di lavoro complessive. Sono state coinvolte 78 fra aziende e fornitori, di cui il 98% italiani. Quasi il 90 % dei materiali sono stati riciclati e recuperati, pari a oltre 53mila tonnellate, mentre sono state smaltite 8mila tonnellate di rifiuti. Numeri da record, che hanno accompagnato la Costa Concordia nel suo ultimo viaggio.

zoom

zoom

Stampa