APRI
Già registrato? Download PDF ACCEDI o REGISTRATI
Direttore Responsabile: Angelo Scorza
Stampa
10/12/19 11:27

MSC potenzia la ferrovia col porto di Genova

Per effetto delle criticità autostradali il vettore marittima ha invitato i caricatori a sfruttare il trasporto su ferro

Mediterranean Shipping Company, secondo vettore marittimo mondiale per il trasporto di container, ha avvisato caricatori e spedizionieri che, a seguito delle criticità legate ai viadotti autostradali che collegano la Liguria alle altre regione del nord, è preferibile utilizzare i trasporti ferroviari per le banchine del capoluogo ligure.

“Nonostante siano state riparte le autostrade  A26 Genova- Gravellona Toce e A6 Savona – Torino la situazione infrastrutturale rimane instabile” spiegano dalla la filiale italiana del global carrier elvetico al mercato. “Le criticità sono ancora elevate con lunghe code e tempi di percorrenza più elevati per il trasporto stradale stanno incidendo negativamente sulla puntualità e sull’efficienza dei servizi”. Per ovviare a queste complicazioni MSC ha appunto reso noto di aver “potenziato i propri servizi ferroviari con un numero più elevato di treni da e per il porto di Genova”. Prevalentemente da e per il terminal PSA Genova Prà.       

In attesa che prenda avvio l’attività della propria impresa ferroviaria Medway Italia, MSC offre i collegamenti intermodali proposti da diversi MTO fra cui la ‘sorella’ Medlog sulle seguenti direttrici di traffico: Milano – Genova, Padova – Genova (frequenza giornaliera), Verona – Genvoa e Modena – Genova (operata 5 volte a settimana) e ancora Rivalta Scrivia – Genova (tratta servita più volte al giorno).

N.C.

Stampa