APRI
Già registrato? Download PDF ACCEDI o REGISTRATI
Direttore Responsabile: Angelo Scorza
Stampa
12/12/19 17:24

In consegna i 5 locomotori ordinati da LocoItalia a Bombardier

Quattro macchine sono destinate a DB Cargo Italia, una a Dinazzano Po

Sta per essere completato il piano di investimenti annunciato lo scorso anno da LocoItalia. Dopo avere ricevuto i primi quattro locomotori Vectron DC (E191) ordinati a Siemens (e già finiti in uso a InRail), la prima ROSCO (Rolling Stock Company) italiana sta infatti anche per prendere in consegna i cinque mezzi TRAXX DC3 (E494) commissionati a Bombardier.

A dare l’annuncio è stato il CEO della società Alberto Lacchini, che in un post ha segnalato come il primo di questi cinque locomotori, dotato di modulo diesel Last Mile, avesse concluso la fase di ispezione da parte di FNM (azionista di maggioranza della stessa LocoItalia) e DB Cargo Italia. Proprio alla controllata delle ferrovie tedesche – ha spiegato Lacchini - sono destinati quattro mezzi del quintetto in arrivo, mentre il quinto andrà a Dinazzano Po.  

Creata su iniziativa di FuoriMuro, che aveva voluto così costituire la ‘prima rosco italiana’ (ovvero la prima società attiva nell’acquisizione e nel noleggio di rotabili), LocoItalia aveva ricevuto in dotazione alla nascita 8 locomotori (tra mezzi di manovra e locotrattori); nel 2017 la società è passata sotto il controllo di FNM, che ne ha rilevato il 51% (la quota restante è ripartita a metà tra Tenor e FuoriMuro).

F.M.

Bombardier celebra il Family Day mettendo in mostra tre locomotori

Lo stabilimento Bombardier di Vado Ligure ha celebrato il Family Day 2019 aprendo le porte al pubblico per mettere in mostra tre locomotori, esemplari di tre differenti produzioni tecniche, che mostrano gli sviluppi tecnologici occorsi dal 1930 al 2019, passando per il 1994.  

“Oggi, per la prima volta, abbiamo riunito tre generazioni di locomotive a trazione elettrica che sono state prodotte nello stabilimento di Vado Ligure nel corso degli anni – ha dichiarato il presidente e AD di Bombardier Transportation Italy Franco Beretta, presentando i tre mezzi. “La prima è la E.554.174, prodotta nel 1930, accanto a lei spicca a E.652.172, parte della flotta di Mercitalia Rail (MIR), che nel 1994 è stata festeggiata come la millesima locomotiva costruita nel sito e, per ultima ma non certo per importanza, la moderna E.494.039 di MIR, la duemillesima locomotiva prodotta a Vado Ligure”. Un’evoluzione significativa si è avuta anche rispetto alla efficienza produttiva del sito, nato 114 anni fa: se sono stati necessari infatti 86 anni per arrivare a produrre i primi 1.000 locomotori, ne sono bastati poi 25 anni per produrre il successivo migliaio di mezzi.

 

TAG : Fornitori
Stampa