APRI
Già registrato? Download PDF ACCEDI o REGISTRATI
Direttore Responsabile: Angelo Scorza
Stampa
18/03/20 12:31

Ultimi ritocchi a bordo di GNV Splendid, la nave trasformata in ospedale [VIDEO]

Il traghetto sarà ‘consegnato’ domani alla Regione Liguria: in un primo momento ospiterà i pazienti meno gravi

Quasi tutto pronto a bordo di GNV Splendid, il traghetto della compagnia Grandi Navi Veloci (gruppo MSC) che sarà adibito ad ‘ospedale galleggiante’ all’interno del porto di Genova per ospitare i malati di Coronavirus, alleggerendo in questo modo gli ospedali cittadini.

Come anticipato da Ship2Shore, i lavori a bordo della nave sono iniziati già sabato mattina, mentre ieri è arrivata la firma dell’intesa fra la compagnia e la Regione Liguria. Lo Splendid sarà consegnato domani, quando saranno ultimate le prime 25 cabine singole al ponte 7: i primi malati potranno quindi iniziare ad essere ospitati a bordo del traghetto, mentre andranno avanti i lavori nei ponti 8 e 9, con l’obiettivo di arrivare ad avere circa 300 stanze per ospitare, come minimo, altrettante persone.

In un primo momento a salire a bordo saranno i pazienti meno gravi, cioè quelli che non necessitano di cure particolarmente impegnative. Non è escluso però che anche questi possano in futuro trovare accoglienza su questo o altro traghetto analogo: la disponibilità di ampi garage con soffitti molto alti, infatti, consente anche di creare un reparto di terapia intensiva.

GNV ha messo a disposizione gratuitamente il traghetto (il cui costo di noleggio risulterebbe compreso fra i 30 e i 100 mila euro al giorno, a seconda dell’utilizzo) e si è anche fatta carico delle spese per la trasformazione dello stesso in un ospedale, con la collaborazione e sotto la supervisione di RINA e ASL. Sempre della compagnia sarà buona parte del personale che opererà a bordo, a partire dai cuochi che prepareranno pietanze su indicazioni ricevute dalle Autorità sanitarie, per arrivare al personale di coperta e di macchina. A carico della Regione, del Sistema Sanitario Nazionale e del Dipartimento di Protezione Civile invece il personale medico e infermieristico che lavorerà a bordo, la fornitura dei dispositivi medici necessari e l’individuazione di ditte specializzate per la pulizia e la sanificazione delle stanze riservate ai malati.

"L’Italia e tutti noi viviamo un tempo di straordinaria difficoltà, nel quale siamo chiamati a fare ciascuno la propria parte a favore delle comunità in cui operiamo. Come Gruppo MSC abbiamo quindi sentito il dovere, in questa grave emergenza, di mettere a disposizione le nostre competenze nel mondo dello shipping e le nostre risorse a beneficio di un territorio, e in particolare di Genova e della Liguria, al quale siamo da sempre e profondamente legati. Il nostro impegno, al fianco di altri importanti partner, è in rappresentanza di tutto il mondo dello shipping", ha commentato Pierfrancesco Vago, Presidente di GNV e della divisione passeggeri di MSC.

A bordo, nell’allestimento della nave-ospedale, stanno lavorando diverse aziende, fra queste anche la Giorgi Sea.

P.R.

Stampa