APRI
Già registrato? Download PDF ACCEDI o REGISTRATI
Direttore Responsabile: Angelo Scorza
Stampa
08/10/18 15:51

Triplo ordine nordico per Silversea

La compagnia, recentemente acquisita da Royal Caribbean, farà costruire due navi da Meyer Werft e una unità expedition dagli olandesi di De Hoop

Completata a tempo di record l’acquisizione da parte di Royal Caribbean, Silversea ha già potuto imprimere un’accelerata al suo processo di espansione della sua flotta.

Con una nota diffusa poco fa, la compagnia di lusso fondata da Manfredi Lefebvre d’Ovidio ha infatti annunciato la firma di un Memorandum of Understanding con Meyer Werft per la costruzione di due navi di una nuova classe denominata Evolution e, contestualmente, la sigla di un contratto con gli olandesi di De Hoop per la realizzazione di una piccola – avrà infatti capacità di 100 passeggeri – unità expedition.

Quest’ultima, che verrà battezzata Silver Origin, sarà consegnata nel marzo 2020 e sarà impiegata alle Galapagos. Lo stabilimento olandese – che per il gruppo RCCL sta realizzando anche la Celebrity Flora, pure destinata a navigare nell’arcipelago ecuadoriano, per il brand Celebrity Cruises – ha fatto sapere di avere già dato il via ai lavori, avendo celebrato pochi giorni fa la tradizionale cerimonia del taglio della lamiera.

Tornando invece a Meyer Werft (anch’esso già storico fornitore del gruppo RCCL, per il quale tra l’altro sta realizzando la quinta unità di classe Quantum, per il brand Royal Caribbean International, con consegna prevista nel 2020), non è invece noto al momento quale sarà la capacità, né tantomeno il nome, delle unità commissionategli da Silversea: al momento la compagnia ha precisato solo che la loro consegna avrà inizio nel 2022, quindi solo un anno dopo che sarà stata completata l’ultima delle navi con capacità di 596 passeggeri ordinate a Fincantieri – cantiere a cui si è affidata la compagnia monegasca negli ultimi anni - ovvero la Silver Dawn (la gemella Silver Moon sarà infatti completata nel 2020, mentre la Silver Muse è stata consegnata nel 2017).

Gli accordi annunciati oggi - ha precisato la compagnia, tuttora guidata da Manfredi Lefebvre d’Ovidio, nelle vesti di Executive Chairman – sono ancora soggetti al verificarsi di alcune condizioni e dovrebbero essere finalizzati entro il primo trimestre del 2019.

F.M.

Stampa