APRI
Già registrato? Download PDF ACCEDI o REGISTRATI
Direttore Responsabile: Angelo Scorza
Stampa
08/10/18 18:20

Stolt-Nielsen ordina altre due gasiere ‘small scale’ a Keppel

Esercitate le opzioni per le gemelle della gas carrier che servirà il deposito GNL Higas di Oristano, in consegna il prossimo anno

Dopo il recente ingresso di due soci di primo piano del settore del gas, come Golar LNG e Hoegh LNG Holding, nel capitale di Avenir LNG, la società in cui fra l’altro verrà conferita la controllata italiana Higas, Stolt Nielsen ha deciso di esercitare le opzioni detenute con il cantiere Keppel di Singapore e commissionare altre due gas carrier da 7.500 cbm di portata, che si andranno ad affiancare alle prime due unità di questa serie, ordinate al costruttore asiatico nel maggio 2017.

E’ la stessa Keppel Shipyard, con un comunicato ufficiale pubblicato sul proprio sito, ad annunciare il nuovo ordine: “Keppel Offshore & Marine (Keppel O&M), attraverso la sua controllata Keppel Singmarine, ha firmato due contratti addizionali con Stolt-Nielsen Limited, a seguito dell’esercizio da parte di Stolt-Nielsen Gas delle sue opzioni per costruire altre due small scale gas carrier, per un valore complessivo di 105 milioni di dollari”.

Le opzioni collegate all’ordine originario di Stolt – prosegue Keppel nella sua nota – erano tre, ma la prima era scaduta a novembre 2017, mentre le altre due sono state esercitate adesso con la conferma di queste ulteriori newbuilding, gemelle delle prime unità e previste in consegna rispettivamente nel secondo trimestre 2020 e nel primo trimestre 2021. Anch’esse saranno certificate per poter effettuare operazioni di bunkeraggio di GNL.

Le due gas carrier appena commissionate da Stolt, come ha spiegato Abu Bakar, Managing Director (Gas & Specialised Vessels) di Keppel O&M, saranno la quarta e la quinta nave costruire da Keppel in grado di effettuare rifornimento ship to ship di gas naturale liquefatto, mentre saranno la undicesima e la dodicesima unità realizzate dal cantiere di Singapore ad essere dotate di propulsione ibrida diesel-GNL.

Come noto, la prima delle gas carrier ordinate da Stolt lo scorso anno, sarà destinata a servire il nuovo deposito di gas liquefatto che il gruppo scandinavo sta realizzando, tramite la già citata società Higas, nel porto sardo di Oristano.

Solo pochi giorni fa, Gas & Heat, operatore labronico specializzato nella fornitura di componenti per la catena del GNL nonché socio di Stolt (e, adesso, anche di Golar LNG e Hoegh LNG Holding) in Higas, ha annunciato di aver completato la realizzazione dei due serbatoi criogenici che equipaggeranno la prima piccola gasiera che Keppel consegnerà a dicembre 2019.

TAG : gas
Stampa