APRI
Già registrato? Download PDF ACCEDI o REGISTRATI
Direttore Responsabile: Angelo Scorza
Stampa
21/07/16 09:35

Si allarga sotto la Lanterna l’offerta di coperture per la merce

La multinazionale tedesca HDI Global SE apre a Genova un ufficio Marine dedicato e rivolto soprattutto a spedizionieri e autotrasportatori

Genova - Si allarga l’offerta di coperture per la merce sotto la Lanterna.

La multinazionale tedesca HDI Global SE, fondata nel 1903, ha aperto un ufficio Marine dedicato a Genova, sotto la guida di Stefano Parodi, un cognome che più genovese non si potrebbe, il quale nella sua passata esperienza ha operato sempre in ambito Marine con le società Ital Brokers (9 anni) a Genova e Willis (1 anno) negli uffici di Londra.

La struttura, con 4 underwriters in organico (3 a Milano e 1 a Genova) e 2 persone dedicate esclusivamente ai sinistri merci, è orientata a seguire il settore Cargo con particolare attenzione all’industria, al mercato degli autotrasportatori e degli spedizionieri

La neonata società ha festeggiato il debutto ufficiale sulla piazza genovese con un sobrio cocktail invitando clienti e partner negli uffici di un prestigioso edificio d’epoca nella centrale Salita S. Caterina; tra gli ospiti, società come Assiteca, Banchero Costa, Ital Brokers, Enzo Garufi, Ducas, Hugo Trumpy, Castelli, Tecnobroker e Lercari e professionisti come i periti Paolo Gianetta (Contec) – appena nominato presidente dell’associazione di categoria AIPERT- e Giorgio Cappato e gli avvocati Fabio Pieroni e Marcello Ghelardi.

“HDI Global SE (ex HDI Gerling, quest’ultima società acquisita nel 2006) ha una radicata presenza sul mercato assicurativo mondiale come Gruppo Talanx – la capogruppo, multibrand che fattura circa 30 miliardi di euro e si poggia su quattro distinte divisioni - e lavora da tempo con alcuni partners genovesi consolidati (in primis AON e Willis)” afferma Parodi, che ha ricevuto gli invitati insieme ai colleghi Flavia Grilli, Marine Underwriting Manager, Alberto Bellomi, Head of Marine Property & Engineering, e con la ‘benedizione’ di Francesco Semprini, Managing Director della branch italiana da 13 anni. “Ma il target della Società è quello di aprire nuovi canali di business e dare disponibilità e supporto anche ad altre importanti realtà di brokeraggio locali”.

HDI Global, 4 miliardi di fatturato, di cui 130 milioni in Italia, ha anche una presenza nel mercato dei corpi; l’ufficio Hull & Machinery ha sede a Oslo, in Norvegia.

Angelo Scorza

Stampa