APRI
Già registrato? Download PDF ACCEDI o REGISTRATI
Direttore Responsabile: Angelo Scorza
Stampa
15/01/20 12:07

Samsung vara la Coral Sul dell’Eni

La FLNG verrà consegnata nel 2022 e opererà nell’Area 4, nell’offshore del Mozambico

Nei giorni scorsi in Corea del Sud, presso gli stabilimenti di Samsung Heavy Industries a Geoje, è stato celebrato il varo della Coral Sul, la FNLNG commissionata dell’Eni che opererà, a partire del 2022, nell’offshore del Mozambico.

L’intero progetto della Coral Sul, che vede la giapponese JGC e il contractor TechnipFMC operare al fianco di Samsung, è completato al 60% secondo quanto riferito dall’Eni: oltre allo scafo, varato nei giorni scorsi, stanno infatti procedendo i lavori di costruzione di 12 moduli per il trattamento del GNL, che verranno poi installati a bordo dell’unità galleggiante.

Lunga 432 metri e larga 66, in grado di accogliere 350 persone e dotata di una capacità produttiva di 3,4 milioni di tonnellate di GNL all’anno, la Coral Sul sarà la prima FLNG ad operare in acque profonde 2.000 metri, e anche la prima unità di questo tipo ad essere stata espressamente progettata e costruita per essere installata in Africa.

La nuova unità è infatti destinata a processare, e trasformare in GNL, il gas naturale estratto nell’Area 4, concessione offshore che si trova nelle acque territoriali del Mozambico di cui Eni è l’operatore, mentre gli altri partner sono ExxonMobil, China National Petroleum Corporation, Galp Energia, Kogas e la compagnia statale del Mozambico ENH.

 

 

 

TAG : offshore
Stampa