APRI
Già registrato? Download PDF ACCEDI o REGISTRATI
Direttore Responsabile: Angelo Scorza
Stampa
11/06/18 18:03

Razeto sale al vertice di Icomia

Il vicepresidente di Ucina è il nuovo numero uno della federazione mondiale delle industrie nautiche

Sarà Andrea Razeto a guidare Icomia (International Council of Marine Industry Associations) nel biennio 2018-2020. L’imprenditore, consigliere e Amministratore Delegato della pluripremiata F.lli Razeto Casareto Spa, ha raggiunto lo scalino più alto dell’associazione internazionale, della quale durante gli ultimi due mandati aveva ricoperto il ruolo di vicepresidente, stessa carica che riveste tuttora anche nella italiana UCINA.

L’elezione di Razeto, che succede al finlandese Jouko Huju, eletto due anni fa a Trieste, è avvenuta nel corso dell’ultima Assemblea generale di Generale di Icomia, che ha eletto il nuovo Comitato Esecutivo.

La nomina “è per me un onore e una grande responsabilità, in questo particolare momento di ritrovata fiducia e di crescita dei principali mercati” ha dichiarato Razeto, che ha poi ha voluto sottolineare anche come questa rappresenti anche “un riconoscimento al ruolo strategico dell’industria italiana della nautica in un mercato globale sempre più dinamico, complesso e internazionalizzato: Ucina continuerà ad assicurare il proprio impegno a livello internazionale attraverso un forte contributo tecnico e propositivo nei gruppi di lavoro della Federazione.”  

L’importanza dell’elezione di Razeto è stata rimarcata anche dalla presidente dell’associazione confindustriale Carla Demaria: “La presidenza italiana di Andrea Razeto a capo di Icomia per il biennio 2018 – 2020, che fa seguito a quella di Lorenzo Selva nel 2010, rappresenta un’ulteriore conferma del grande lavoro che la nostra associazione svolge in rappresentanza dell’industria nautica del nostro paese nell’ambito del panorama mondiale."

Nata nel 1965, Icomia è l’associazione che riunisce tutte le 40 maggiori federazioni nautiche nazionali del mondo, con la missione di” costituire una voce unica dell’industria nautica mondiale”.

TAG : Nautica
Stampa