• Facebook
  • Twitter
  • Linkedin
  • Email
  • RSS
APRI
Già registrato? Download PDF ACCEDI o REGISTRATI
Direttore Responsabile: Angelo Scorza
Stampa
08/09/08 21:53

Pacific Concord elegge Genova capolinea nel Mediterraneo

Tecnofreight eletto agente generale in Italia di Pacific Star Group

Genova riceve ancora un’importante iniezione di fiducia e dimostrazione di appeal nonostante le molteplici criticita' pratiche e burocratiche.
Pacific Concord Forwarding, uno delle piu' importanti case di spedizioni Taiwanesi, ha lanciato due nuovi servizi di spedizioni LCL (Less than Container Load) diretti verso Cebu nelle Filippine e verso il capoluogo ligure. “Come consorzio di NVOCC, dal momento che non ci sono grossi volumi provenienti da Singapore con destinazione Italia, stiamo cercando di puntare molto sui flussi in export dalle Filippine e dall’Indonesia” spiega il responsabile della sede di Singapore, Fionnis Tan. “Per la regione del Mediterraneo la nostra scelta e' ricaduta su Genova in primis perche' collaboriamo in maniera ottimale con Tecnofreight Srl (agente per l’Italia), ed in secondo luogo per i livelli di nolo che riusciamo ad ottenere per questa destinazione”.
Il volume dei traffici dovrebbe aggirarsi sui 10 teus settimanali trasportati attraverso slot agreement raggiunti con alcune delle maggiori compagnie di navigazione che scalano il VTE. “Riteniamo che Genova abbia grandi potenzialita' che ci consentono di servire in modo rapido ed efficiente molteplici aziende localizzate nel Nord Italia coinvolte in traffici in importazione ed esportazione con il far East” aggiunge Tan. “Una volta consolidati questi nuovi servizi abbiamo in previsione qualche ulteriore collegamento con l’Italia ed in particolare con il capoluogo ligure, una destinazione con cui tutti i nostri agenti a livello mondiale riescono a lavorare agevolmente”.
Affiliata a Pacific Star Group, una delle realta' aziendali piu' importanti in Taiwan da circa 30 anni, Pacific Concord Forwarding Pte Ltd e' stata creata nel 1994 ma solo dal 2002 e' entrata attivamente a funzionare come NVOCC specializzato con le regioni dell’Estremo Oriente. Il Gruppo ad oggi possiede una vasta rete di uffici e agenzie in tutte la maggiori citta' portuali e logistiche in Cina, in Giappone, in America, nel Medio Oriente e in Europa.
Tecnofreight e' invece presente come casa di spedizioni sul mercato italiano da ormai dieci anni arrivando ad affermarsi a livello internazionale pur mantenendo un’innata vocazione e struttura a carattere familiare. “Amiamo definirci un’azienda orientata al cliente - spiega il direttore generale Matteo Saponaro – la nostra base logistica e' a Osio Sotto, in provincia di Bergamo, dove abbiamo gli uffici ed un magazzino di 3.000 mq dove gestiamo servizi di groupage e deconsolidamento dei container”.
Ogni settimana Tecnofreight organizza servizi diretti con l’Estremo Oriente, in particolare India, Taiwan e Cina attraverso i porti di Genova e di la Spezia. “In Italia il ritiro e la lavorazione della merce avviene fortunatamente nel retroappennino, altrimenti offrire certi servizi in ambito portuale si dimostrerebbe particolarmente complicato” ammette Saponaro.
La societa' di spedizioni bergamasca e' presente ormai da diversi anni in Cina dove opera in due diversi uffici tramite joint venture costituite con alcune importanti realta' locali. “La naturale espansione della nostra azienda guarda proprio in questa direzione, attualmente lavoriamo gia' a Shanghai, Ningbo, Xiamen, Qingdao e Xingang per diversi clienti dell’industria meccanica e non solo; direi che non abbiamo un’unica specializzazione merceologica”.

Nicola Capuzzo

Stampa