APRI
Già registrato? Download PDF ACCEDI o REGISTRATI
Direttore Responsabile: Angelo Scorza
Stampa
22/05/20 13:01

NextGeosolutions si aggiudica un nuovo contratto

La joint venture tra Marnavi e TecnoIn lavorerà al largo della Svezia per conto dell'operatore di trasmissione energetica del paese

Vale oltre un milione di euro il nuovo contratto vinto da Next Geosolutions.

La joint venture tra Marnavi e TecnoIn, già impegnata in queste settimane con Prysmian nel Mare del Nord, si è aggiudicata ora una commessa da Svenska Kraftnät (l'operatore di trasmissione energetica svedese, l'equivalente dell'italiana Terna) per attività di marine survey offshore al servizio di Hansa PowerBridge, progetto che prevede la posa di un cavo HVDC lungo 300 km tra Svezia e Germania. Compito della società sarà quello di condurre analisi di tipo geotecnico e geofisico. "Siamo particolarmente lieti di questa commessa strategica da parte di un altro prestigioso TSO(Transmission system operator, ndr)" ha commentato Giovanni Ranieri, CEO di NG. Questa volta, chiarisce Carlo Pinto, COO della società, l'attività in mare non sarà effettuata con un mezzo della flotta interna, ovvero di Marnavi, ma da una unità noleggiata da terzi, precisamente dal research vessel Kommandor Stuart.

La ricerca in mare inizierà a giugno e durerà un paio di settimane, mentre la fase di elaborazione dei dati, con la consegna al cliente, è prevista a fine luglio.

F.M.

TAG : Offshore
Stampa