APRI
Già registrato? Download PDF ACCEDI o REGISTRATI
Direttore Responsabile: Angelo Scorza
Stampa
14/03/20 14:13

La Sardegna interrompe i collegamenti con la Corsica

Decisione della Regione Autonoma per contenere l’epidemia: offerta ridotta sulle altre tratte

Stop totale ai collegamenti con la Corsica, rimodulazione – o meglio riduzione – dell’offerta sulle altre linee marittime. La Regione Autonoma Sardegna agisce sul trasporto pubblico locale come misura per cercare di contenere l’epidemia di Coronavirus e lo fa con una ordinanza firmata ieri sera dal Presidente Christian Solinas e già in vigore a tutti gli effetti.

La decisione più drastica è quella di interrompere tutti i collegamenti da e per la Corsica, peraltro da tempo oggetto di disservizi e polemiche. Ma viene determinata anche la riduzione del 20% delle corse programmate nei collegamenti diurni con le isole di San Pietro e della Maddalena e del 50% nella stessa tratta ma in orario notturno. “In ogni caso una nave per ciascuna isola dovrà rimanere armata e approntata per garantire con immediatezza eventuali trasporti in emergenza”, specifica l’ordinanza che dispone anche una riduzione di almeno il 20% delle corse con l'Asinara.

Per i servizi di TPL terrestri (ferrovia, metrotranvia e gomma) è disposta la riduzione sino ad almeno il 50% dei servizi programmati.

Tutte queste misure resteranno in vigore sino al 25 marzo, con possibilità di proroga.

Stampa