APRI
Già registrato? Download PDF ACCEDI o REGISTRATI
Direttore Responsabile: Angelo Scorza
Stampa
05/11/18 11:20

L’Ichnusa rifornisce Portofino, isolata dopo le mareggiate

Il traghetto di Blu Navy è salpato da Genova alla volta del borgo del Tigullio, carico di camion cisterna contenenti gas per riscaldamento

l'Ichnusa di Blu Navy ormeggiato a Portofino

E’ toccato all’Ichnusa, il traghetto che Blu Navy – la compagnia marittima parte del gruppo Finsea di Luigi Negri – impiega solitamente nel collegamento estivo tra Santa Teresa di Gallura e Bonifacio, rifornire di gas Portofino.

L’antico borgo marinaro è infatti isolato da alcuni giorni, a causa delle violente mareggiate che la scorsa settimana hanno colpito la costa ligure, distruggendo tra le altre cose anche un tratto dell’unica strada che raggiunge la celebre località turistica.

Per questo, durante un’apposita riunione svoltasi ieri in Capitaneria di Porto, è stato deciso che sarebbe stato proprio il traghetto di Blu Navy, fermo a Genova per lavori di refitting dopo aver terminato la stagione lo scorso 30 settembre, a effettuare un servizio straordinario per portare camion cisterna contenenti gas per il riscaldamento a Portofino.

L’Ichnusa è quindi salpato, questa mattina all’alba, da ponte Assereto, a Genova, dopo aver caricato i camion, e si è diretta verso l’antico borgo del Tigullio, dove ha attraccato al molo dei maxi-yacht, che è stato adattato per l’occasione con alcuni interventi necessari ad accogliere in sicurezza il traghetto di Blu Navy (taglio bitte e spostamento cassette elettriche).

Questo servizio speciale – spiega un portavoce della stessa Blu Navy – “potrebbe essere ripetuto nei prossimi giorni, forse giovedì 8 novembre, condizioni meteo-marittime permettendo”. Quello che è certo, invece, è che – chiarisce la compagnia – “domani non sarà possibile caricare a bordo dell'Ichnusa le circa 140 auto private rimaste bloccate a Portofino, perché la nave dovrà riportare indietro i camion cisterna”.

 

TAG : ferry
Stampa