APRI
Già registrato? Download PDF ACCEDI o REGISTRATI
Direttore Responsabile: Angelo Scorza
Stampa
25/03/20 13:02

GNV, operativo lo Splendid. E Aponte dice sì ad una nave-ospedale anche per Gioia Tauro [VIDEO]

Già 8 pazienti a bordo del traghetto, operazione resa possibile grazie a un nutrito pool di aziende. MSC accoglie la richiesta del sindaco per fare il ‘bis’ nello scalo calabrese

Sono otto, cinque donne e tre uomini, i pazienti che si trovano, ad oggi, a bordo di GNV Splendid, attraccato a Ponte Colombo nel porto di Genova e consegnato dalla compagnia del gruppo Msc a Regione Liguria per ospitare persone positive al Covid-19 che debbano concludere la convalescenza dopo essere state dimesse dagli ospedali, superata la fase acuta della malattia. Si tratta di pazienti selezionati, in funzione dell'ambiente nave, per la bassa complessità assistenziale di cui hanno bisogno ma che devono comunque continuare il percorso di ricovero sino alla avvenuta negativizzazione del tampone, momento in cui potranno essere dimessi garantendo la sicurezza individuale e della cittadinanza.

La trasformazione del traghetto in un vero e proprio ospedale galleggiante è stata un’operazione eseguita in tempo record, appena 7 giorni, grazie all’impegno di GNV e ad un nutrito pool di aziende partner che hanno contribuito nel proprio settore di competenza. La San Giorgio del Porto, storica azienda del comparto cantieristico genovese, specializzata in grandi riparazioni e conversioni navali, ha contribuito rimuovendo la moquette presente e posando la pavimentazione messa a disposizione da Artigo Rubber Flooring, azienda savonese specializzata nella realizzazione di pavimenti in gomma per ospedali, scuole e uffici, di facile sanificazione e pulizia; sanificazione a cui ha provveduto Idealservice, cooperativa che opera nei settori dell'ecologia e dei servizi ambientali, nel facility management, nel riciclo e nel riutilizzo dei rifiuti, che ha messo a disposizione il know-how, i materiali e il personale.

Fondamentali in questo senso anche i partner per la tecnologia e l’intrattenimento: la connettività di bordo è stata resa possibile grazie al contributo di Hewlett packard enterprise, Mantero Sistemi, IFM Infomaster e Webi-AC - Access Control - della EMIS (una cloud application multidevice per la gestione elettronica di Accreditamento e Identificazione). Tra i partner anche Giunti Editore - storica casa editrice fiorentina e tra i principali gruppi editoriali italiani - che ha messo a disposizione una selezione di titoli tra le sue opere più importanti.

Fondamentali i partner tecnici e assicurativi, tra cui l'Agenzia Marittima Le Navi che ha accompagnato negli anni la crescita imprenditoriale del settore merci di MSC, oggi secondo operatore portacontainer al mondo in termini di capacità di stiva e primo per volumi movimentati in Italia. Condotto tuttora dal decano degli agenti marittimi Franco Zuccarino, il gruppo Le Navi opera su tutto il territorio nazionale attraverso una struttura che si è evoluta nel corso di questi ultimi decenni e che oggi si compone di 9 filiali e 7 sub-agenzie.

Un grazie speciale è andato anche a Alpha Trading, nota società genovese di distribuzione di prodotti petroliferi, che fornirà i carburanti per la motonave Splendid, e allo Studio Tecnico Navale Ansaldo, affermato studio genovese, che si è occupato della joint on hire survey.

Fondamentali i contributi di Auscomar - società di intermediazione assicurativa dal 1965 - e Italbrokers - azienda di brokeraggio assicurativo genovese - che hanno messo a disposizione, ciascuna per la propria fattispecie, le loro competenze specifiche e la professionalità in ambito assicurativo.

Non sono mancati nomi importanti neppure tra il food, come per esempio Burger King, e nel beverage, con COVIM, che ha regalato il caffè, e la Provveditoria Marittima Ligure Angelo Novelli, azienda famigliare genovese, fondata nel 1947, che si occupa di import-export di bevande e alimentari nel settore marittimo, e che per questo progetto ha messo a disposizione fin da subito oltre 3.000 bottiglie di acqua minerale, coordinando la fornitura con la Protezione Civile e con la Compagnia di navigazione.

A queste si aggiunge anche la Giorgi Sea, azienda genovese attiva nel campo delle forniture industriali e navali, che ha operato a bordo sin dall’inizio dell’allestimento per permettere la conversione delle cabine a stanze adatte alle necessità dei degenti.

zoom

Il ‘modello Genova’ potrebbe essere presto replicato anche in altri scali italiani. Ad Ancona, ad esempio, le Autorità locali stanno ipotizzando di adibire ad ospedale un traghetto della Adria Ferries, mentre Gianluigi Aponte, patron di MSC, ha risposto positivamente alla richiesta del Sindaco di Gioia Tauro, Aldo Alessio, di avere una nave del genere nello scalo calabrese. “Le confermo di aver dato istruzioni all’Amministratore Delegato di GNV Matteo Catani di mettersi in contatto con lei al fine di valutare la possibilità di posizionare una nave ro-pax nel vostro porto”.

Disponibilità confermata dall’Ad di Grandi Navi Veloci, subordinata solamente ad un accordo con le Autorità sanitarie locali.

Stampa