APRI
Già registrato? Download PDF ACCEDI o REGISTRATI
Direttore Responsabile: Angelo Scorza
Stampa
01/08/18 12:36

Già completata l’operazione RCCL - Silversea

Per il suo nuovo brand la corporation statunitense ha intanto annunciato l’avvio di un programma di rinnovo della flotta e dell’offerta di bordo

Al momento dell’annuncio, a sorpresa, dell’acquisizione di Silversea da parte di Royal Caribbean le due società avevano parlato di un closing dell’operazione atteso genericamente “entro la fine del 2018”.

L’ingresso della compagnia di lusso di Manfredi Lefebvre d’Ovidio nella ‘famiglia’ di brand della corporation statunitense è però già oggi cosa fatta: ad averlo comunicato i due diretti interessati, spiegando di avere ricevuto il benestare delle autorità di regolamentazione del mercato competenti.

Nell’occasione, RCCL e il suo nuovo brand di lusso hanno anche annunciat l’avvio di un programma “pluriennale” di revisione della flotta di Silversea chiamato Project Invictus che comprenderà, tra le altre cose, un potenziamento degli interventi di refurbishment già programmati su alcune delle sue navi, oltre a un ampliamento dell’offerta di bordo.

Le unità in questione sono la Silver Whisper, per la quale Silversea aveva già previsto una ‘renovation’ che prenderà il via il prossimo mese di dicembre nei cantieri di Freeport, Bahamas che ora, a differenza di quanto previsto inizialmente, includerà anche un parziale rinnovo delle cabine. Lo stesso avverrà sulla Silver Wind, anch’essa attesa in bacino a dicembre, e infine sulla Silver Shadow.

L’accordo tra la corporation americana e la compagnia di Manfredi Lefebvre d’Ovidio, arrivato inaspettatamente lo scorso giugno, prevede il passaggio a RCL del 66,7% di Silversea Cruises per un controvalore di 1 miliardo di dollari, sulla base di una valutazione di impresa (enterprise value) di circa 2 miliardi e, in aggiunta, che Lefebvre possa ricevere circa 472.000 azioni di RCL al raggiungimento di determinati parametri di performance nel periodo 2019-2020. Sulla base dell’intesa l’imprenditore manterrà inoltre il suo ruolo di Executive Chairman, mentre Roberto Martinoli continuerà a guidare la compagnia nelle vesti di Amministratore Delegato insieme al suo staff.

F.M.

TAG : Crociere
Stampa