APRI
Già registrato? Download PDF ACCEDI o REGISTRATI
Direttore Responsabile: Angelo Scorza
Stampa
07/06/18 18:06

DFDS completa l’acquisizione di Un Ro-Ro e svela le prossime mosse

Al via l’integrazione tra i due operatori: presto l’aggiunta di uno scalo a Patrasso sulle rotte tra Italia e Turchia, ma l’obiettivo è sviluppare la presenza in Nord Africa, Mar Nero e Medio Oriente

È arrivato in linea coi tempi previsti – la scadenza era stata fissata nel mese di giugno – il closing dell’acquisizione di Un Ro-Ro da parte di DFDS.

L’operazione, che era stata annunciata solo poche settimane fa, richiedeva il benestare delle autorità di regolamentazione del mercato turca, austriaca e tedesca, così come di quella italiana, essendo l’operatore turco proprietario del 60% (il restante 40% è in mano a Samer) del terminal triestino di Riva Traiana. Benestare che, ha fatto sapere oggi DFDS, è arrivato da parte di tutti gli organismi coinvolti.

Come già noto, con l’operazione la compagnia danese si è assicurata dai fondi Actera Group e Esas Holdings, per un controvalore di 950 milioni di euro, il controllo del 98,8% di Un Ro-Ro, operatore turco specialista nel trasporto via ro-ro, in particolare verso Italia e Francia, di trailer non accompagnati, segmento che è anche la specialità di DFDS in Nord Europa.

Con il closing annunciato oggi, potrà dunque prendere il via l’attività di integrazione dei business delle due compagnie che, ha spiegato DFDS in una nota agli azionisti, prevede tre aree di intervento: il reparto commerciale (dove si interverrà su vendite, clienti, sviluppo di soluzioni di trasporto, branding), le piattaforme (IT e digitale, gestione dei terminal e standard marittimi), le aree di supporto (finanza e procurement, risorse umane), e sarà completata entro la fine dell’anno.

DFDS creerà inoltre la nuova business unit Mediterraneo, in cui confluiranno sia le attività di Un Ro-Ro sia quelle relative alla sua rotta Marsiglia – Tunisi, che sarà guidata da Selçuk Boztepe, attuale CEO di UN Ro-Ro, il quale ha annunciato: “Presto aggiungeremo il porto greco di Patrasso al nostro network tra Italia e Turchia. Il nostro obiettivo è di diventare un operatore primario nel settore marittimo in Nord Africa, Mar Nero e Medio Oriente”.

Un Ro-Ro, attiva su 5 rotte che dalla Turchia portano in Italia e Francia, in cui opera con 12 ro-ro e appoggiandosi due terminal di proprietà (oltre a quello di Trieste, ne ha uno a Istanbul), porta in dote a DFDS anche circa 650 addetti. Per il 2018 i suoi ricavi attesi sono di 240 milioni, mentre l’EBITDA stimato è di 97 milioni.

F.M.

TAG : Ro-ro
Stampa