APRI
Già registrato? Download PDF ACCEDI o REGISTRATI
Direttore Responsabile: Angelo Scorza
Stampa
11/09/18 18:49

Da Perseveranza Navigazione una richiesta di risarcimento danni milionaria

La shipping company napoletana ha portato in tribunale l’americana Marquette Transportation a seguito di un incidente occorso nel porto di Houston

Il danno subito dalla nave Miss Benedetta

La shipping company partenopea Perseveranza di Navigazione ha adito le vie legali contro la società armatoriale statunitense Marquette Transportation in seguito a un incidente che ha visto coinvolta una chiatta che è andata a collidere contro la nave cisterna italiana Miss Benedetta nei pressi di Houston. L’incidente è avvenuto a metà agosto ma solo adesso la nave della famiglia napoletana D’Amato è tornata operativa dopo essere stata sottoposta a lavori di riparazione presso un cantiere locale.

Circa la dinamica della collisione, secondo quanto appreso da Ship2Shore, la barge di Marquette ha subito un’avaria al timone ed è finita addosso alla nave cisterna Miss Marina provocando evidenti danni allo scafo esterno. Per questo l’unità portarinfuse liquide ha dovuto fermarsi immediatamente per effettuare le necessarie riparazioni presso il porto di Houston ed è rientrata in servizio solo da pochi giorni. Nonostante la stiva fosse parzialmente carica l’incidente non ha provocato nessun inquinamento né ci sono stati feriti.

Perseveranza di Navigazione per l’incidente subito, per le necessarie riparazioni e per il conseguente danno economico legato al fermo della nave per quasi un mese ha chiesto alla controparte un risarcimento pari a 1,2 milioni di euro.

Nicola Capuzzo

 

Stampa