APRI
Già registrato? Download PDF ACCEDI o REGISTRATI
Direttore Responsabile: Angelo Scorza
Stampa
15/02/17 12:10

Consegnata la prima bettolina al mondo per il bunkeraggio di GNL

Commissionata dal consorzio Gas4Sea, è stata costruita dai cantieri sudcoreani Hanjin Heavy Industries e opererà nel porto di Zeebrugge

E’ stata ufficialmente presa in consegna dai suoi armatori la prima bettolina al mondo progettata per effettuare rifornimenti ship-to-ship di gas naturale liquefatto (GNL).

La navi dual fuel sono ormai una realtà e il loro numero crescerà rapidamente nei prossimi anni, specialmente in Nord Europa, dove le aree ECAs impongono limiti molto stringenti alle emissioni di zolfo, ma finora i rifornimenti sono avvenuti tramite camion cisterna in banchina oppure direttamente da stazioni portuali terrestri dedicate allo scopo.

Ma è chiaro che in breve tempo molti operatori si doteranno di bettoline dedicate al rifornimento di GNL: la prima ad averlo fatto è stata Gas4Sea, partnership costituita allo scopo da Engie, Fluxys, Mitsubishi Corporation, e NYK, che ha comunicato di aver preso in consegna la Engie Zeebrugge, la prima bunker barge a GNL.

Commissionata nel 2014 ai cantieri sudcoreani Hanjin Heavy Industries, che l’hanno realizzata nello stabilimento Yeongdo di Busan, la piccola tanker è in grado di trasportare 5.000 cbm di combustibile e opererà stabilmente nel porto belga di Zeebrugge, che sarà quindi il primo scalo al mondo a disporre di un mezzo del genere, anche se i vicini di casa olandesi di Rotterdam attendono anche loro un’unità analoga che dovrebbe essere pronta nei prossimi mesi.

Gas4Sea ha anche annunciato di avere già un cliente, il primo per la Engie Zeebrugge, che caricherà il GNL dal Fluxys LNG terminal di Zeebrugge: si tratta di due navi pure car carrier operate dalla compagnia United European Car Carriers.

 

TAG : gas
Stampa