APRI
Già registrato? Download PDF ACCEDI o REGISTRATI
Direttore Responsabile: Angelo Scorza
Stampa
10/05/19 16:14

CMA CGM riorganizza i servizi tra Mediterraneo e Centro America

I due loop MedCar e Med-US Gulf, che in Italia scalano entrambi Genova (Spinelli) e Livorno (TDT), verranno integrati e serviti con navi di maggiore capacità

Novità in vista per il network di CMA CGM, che ha deciso di razionalizzare la propria presenza sulla rotta di collegamento tra Mediterraneo occidentale e America centrale.

Attualmente, infatti, il liner francese è attivo su questo trade con due diversi loop, entrambi con toccate italiane a Genova, presso il Genoa Port Terminal del gruppo Spinelli, e Livorno, al TDT.

Il primo è il MedCar, che – operato in joint con la connazionale Marfret – attualmente tocca con frequenza settimanale i porti di Algeciras (Spagna), Livorno, Genova, Marsiglia (Francia), Barcellona (Spagna), Valencia (Spagna), Pointe a Pitre (Guadalupe), Fort de France (Martinica), Cartagena (Colombia), Manzanillo (Panama), Moin (Costa Rica), Turbo (Colombia), Pointe a Pitre (Guadalupe) e di nuovo Valencia (Spagna), utilizzando 6 navi da circa 2.500 TEUs.

L’altro è il Med-US Gulf, che scala, sempre con frequenza settimanale, Livorno, Genova, Barcellona (Spagna), Valencia (Spagna), Veracruz (Messico), Altamira (Messico), Houston (USA), New Orleans (USA), Valencia (Spagna) e Livorno, utilizzando 8 navi con capacità compresa tra i 5.000 e i 6.000 TEUs.

A breve le due rotazioni dovrebbero essere fuse in un unico loop, che – secondo Dynaliners – di fatto sarà il MedCar, a cui però verrà tolta la toccata colombiana di Turbo, a fronte dell’inserimento di scali nel Golfo USA a Houston, Veracruz e Caucedo (Repubblica Dominicana).

La nuova rotazione completa sarà quindi – sempre secondo Dynaliners – Algeciras (Spagna), Livorno, Genova, Marsiglia (Francia), Barcellona (Spagna), Valencia (Spagna), Fort de France (Martinica), Pointe a Pitre (Guadalupe), Caucedo (Repubblica Dominicana), Cartagena (Colombia), Veracruz (Messico), Houston (USA), Moin (Costa Rica), Manzanillo (Panama) e Algeciras, servita con 8 navi da 6.700 TEUs di capacità.

 

F.B.

 

TAG : container
Stampa