APRI
Già registrato? Download PDF ACCEDI o REGISTRATI
Direttore Responsabile: Angelo Scorza
Stampa
13/01/20 12:25

Balzarini torna a fare l’armatore con una nuova compagnia

La newco si chiama NextSeaWell e presto ordinerà navi porta bestiame alimentate a gas naturale liquefatto

Il trasporto marittimo, insieme all’allevamento di bestiame, continuerà a far parte del business dell’imprenditore di origini bresciane – ma da tempo trasferitosi letteralmente dall’altra parte del mondo, prima in Australia e ora in Nuova Zelanda – Mauro Balzarini.

Dopo la sua travagliata uscita da Wellard – storica compagnia marittima di famiglia, di cui Balzarini era sia azionista di riferimento che CEO – l’imprenditore, che continua ad essere attivo nel settore dell’allevamento di bestiame, ha annunciato che tornerà presto a fare anche l’armatore.

In una nota, circolata sui principali media internazionali di settore, Balzarini ha infatti rivelato di aver già costituito una nuova compagnia marittima, chiamata NextSeaWell, e di aver già avviato la progettazione di una serie di innovative unità cattle carrier.

“Considerando che l’età media delle navi che costituiscono attualmente la flotta mondiale di porta bestiame è di circa vent’anni, c’è un’evidente necessità di mezzi più moderni, in grado di rispettare le nuove norme sulle emissioni. Inoltre dobbiamo rendere chiaro ai nostri stakeholder che stiamo investendo per migliorare la qualità dei servizi di trasporto di bestiame vivo, rendendo questa attività più sostenibile a beneficio di tutti gli esportatori australiani”.

Sulla base di queste considerazioni, le nuove navi che Balzarini sta già progettando, e che presto intende commissionare tramite la neonata NextSeaWell, avranno una portata di 11.000 capi di bestiame e saranno spinte da propulsori alimentati a gas naturale liquefatto.

 

F.B.

TAG : specialized
Stampa