APRI
Già registrato? Download PDF ACCEDI o REGISTRATI
Direttore Responsabile: Angelo Scorza
Stampa
13/01/20 18:41

Achille Onorato alla presidenza di Toremar

Matteo Savelli resta amministratore delegato della compagnia. Moby SPL dal Baltico all’Italia

Achille Onorato

Cambia faccia il board di Toremar. La compagnia, che collega la Toscana con le sue isole, ha confermato la riduzione del Consiglio d'Amministrazione, ora composto da cinque membri, con la contestuale fuoriuscita del presidente Piero Da Pelo che lascia il posto ad Achille Onorato.

Alla guida della società, nelle vesti di Amministratore Delegato, resta Matteo Savelli, entrato in carica nel 2016, che al contempo è uscito dal board di Tirrenia.

Novità anche sul fronte dell'offerta ai passeggeri. Insieme alle consorelle Moby e Tirrenia, Toremar ha infatti implementato un progetto teso a ridurre la plastica a bordo, sviluppato insieme al suo storico fornitore Ligabue. Dallo scorso anno, le navi del Gruppo Onorato Armatori hanno avviato la sostituzione dei prodotti monouso di maggiore utilizzo (come piatti e bicchieri in plastica), rimpiazzati con equivalenti in polpa di cellulosa, cartoncino e PLA o con l'introduzione con nuove modalità di servizio. Rispetto allo stesso periodo del 2018, nel secondo semestre del 2019, sono stati consumati oltre 4 milioni di articoli in plastica monouso in meno.

Moby SPL dal Baltico all’Italia

Moby lancia un ponte tra Mar Baltico e Italia. Il gruppo, presente nell’area dal 2016 con Moby SPL, la joint venture con St. Peter Line, ha avviato una campagna promozionale per portare i turisti di Russia e Finlandia – paesi da cui proviene la maggior parte dei clienti della compagnia - a bordo dei traghetti di Moby, Tirrenia e Toremar. Navi su cui, per comodità linguistica, provvederà ad affiancare ai marittimi italiani colleghi russi e finlandesi (tutti però “pagati con contratto di diritto italiano”, sottolinea). Uno dei primi passi di questa operazione di marketing territoriale è stata la presenza di Moby a Matka, evento del settore dei viaggi nel Nord Europa che si svolge al Messukeskus, l’Expo Center di Helsinki.

Attiva nel Baltico dal 2016, Moby SPL opera nell’area con la Princess Anastasia, che offre mini-crociere fra Helsinki, San Pietroburgo, Tallin e Stoccolma, e che però è ferma in cantiere a Danzica dallo un paio di mesi. Dopo il guasto elettrico che le era occorso lo scorso novembre mentre era in navigazione, la nave è stata prima impegnata nelle attività di ispezione da parte delle autorità, poi nei lavori di riparazione e contestualmente in quelli di manutenzione e refitting (nuove strumentazioni di bordo, rinnovamento di cabine e spazi pubblici) già programmato (da gennaio). Il rientro in servizio è previsto per il prossimo 22 marzo con l’avvio della nuova stagione di Moby SPL.

F.M.

TAG : Ferry
Stampa