APRI
Già registrato? Download PDF ACCEDI o REGISTRATI
Direttore Responsabile: Angelo Scorza
Stampa
19/05/20 15:46

A Genova il varo tecnico della Valiant Lady

Cerimonia per pochi a Sestri Ponente per la seconda nave della flotta di Virgin Voyages

Un evento per pochi, senza troppa enfasi, ma in cui non si è rinunciato al tradizionale momento della rottura della bottiglia sullo scafo e agli applausi di rito.

Così quest'oggi si è svolto a Genova, nello stabilimento Fincantieri di Sestri Ponente, il varo tecnico della Valiant Lady, nave da crociera destinata a diventare la seconda unità della flotta di Virgin Voyages. Come la gemella arrivata nelle mani dell'armatore, il magnate Richard Branson, lo scorso febbraio, la cruise ship ha una stazza lorda di circa 110.000 tonnellate e potrà accogliere 2.700 passeggeri in 1.400 cabine.

La sua consegna è stata fissata per il 2021 ma allo stato attuale non si può escludere che possa avvenire più tardi, sia per via del lockdown che ha tenuto fermo il cantiere nelle scorse settimane e dei possibili rallentamenti alla sua costruzione in questa nuova fase 2, sia perché la stessa Fincantieri nell'ultima relazione trimestrale ha detto esplicitamente di aspettarsi, come effetto dell'epidemia di Covid-19, ritardi in questo senso. Lo stesso varo tecnico della nave era del resto previsto inizialmente nel mese di aprile. Così come pare impossibile ad oggi prevedere se la Valiant Lady rispetterà i piani originali di Virgin Voyages, che per la sua stagione inaugurale la volevano impegnata nel Mediterraneo con Barcellona come homeport. 

F.M.

Stampa