APRI
Già registrato? Download PDF ACCEDI o REGISTRATI
Direttore Responsabile: Angelo Scorza
Stampa
06/11/19 17:08

Prosegue la crisi del porto di Genova nelle merci

Con settembre anche il terzo trimestre si chiude in perdita: -2,4% dopo i primi 9 mesi dell’anno. Bene i passeggeri (+13,6%)

Anche settembre si è chiuso in perdita per il traffico merci del porto di Genova: un -7,3% (in tonnellate) sul settembre 2018 che suona assai preoccupante se si considera che un anno fa il ponte Morandi era appena crollato. E che la piena funzionalità di vie d’accesso terrestri allo scalo alternative si sarebbe realizzata solo nelle settimane successive.

Il che mostra da un lato la marginalità dell’effetto Morandi su periodi appena di media lunghezza. E dall’altro, considerando che in tutto l’anno solo giugno e agosto (dato però ‘drogato’ dall’incidente) hanno chiuso in positivo, la correlazione congiunturale fra porto ed economia di riferimento: prima della metà del 2018 l’Italia si è fermata e il porto, dall’estate del 2018, ha cominciato a perder terreno. Col risultato di settembre il bilancio dei primi 9 mesi del 2019 arriva a segnare un complessivo -2,4% per 40.829.547 tonnellate.

Particolarmente significativo, considerato il peso relativo (superiore al 45% del totale), il -2,9% del traffico containerizzato. Fra le merci ‘pesanti’ male anche gli oli minerali (-2,9% dopo nove mesi) e i siderurgici (-15,1%), a rischio crollo peraltro data la crisi Arcelor. Dati negativi che il +0,3% (6,6 milioni di tonnellate) di rotabili e auto non può rovesciare, nemmeno con l’ausilio (30,2%, 27,3% e 14,7%) di rinfuse solide, merci varie e delle altre rinfuse liquide, tipologie che, quanto a tonnellaggio, ‘pesano’ troppo poco sul totale.

Malgrado un forte calo a settembre (-4,8%) restano in positivo dopo tre trimestri i TEUs, con un +0,5% sul 2018. La movimentazione dei vuoti, salita più di quanto sia calata quella dei pieni, contribuisce a spiegare la difformità del dato con il calo nel tonnellaggio complessivo della movimentazione containerizzata.

A far da contraltare, il buon risultato registrato anche a settembre porta il bilancio dei primi tre trimestri del traffico passeggeri al +13,6% (2.937.583 in totale). In aumento sia quelli dei traghetti, +4,3% (1.940.833), che i crocieristi, 37,4% (996.750).

A.M.

TAG : AdSP Genova
Stampa