APRI
Già registrato? Download PDF ACCEDI o REGISTRATI
Direttore Responsabile: Angelo Scorza
Stampa
15/05/18 18:20

MSC lancia un nuovo shuttle ferroviario fra Trieste e l’Austria

La compagnia ginevrina ha annunciato l’avvio del servizio intermodale MSC Graz-Trieste Runner che sarà coordinato con la linea marittima da e per il Far East

MSC lancia un nuovo servizio di trasporto ferroviario di container dal Trieste Marine Terminal del porto di Trieste verso l’Austria e viceversa. Lo ha reso noto la stessa shipping company svizzera fondata da Gianluigi Aponte annunciando nuove soluzioni di trasporto intermodale fra Asia, Mediterraneo ed Europa col il nuovo treno shuttle ribattezzato MSC Graz-Trieste Runner operato insieme a Cargo Center Graz che mette in relazione lo scalo giuliano con Werndorf inizialmente con frequenza settimanale. Questo servizio è la prima connessione ferroviaria diretta fra Trieste e Werndorf ed è coordinato per operare in maniera perfettamente sinergica con il collegamento marittimo Far East Phoenix offerto da MSC al fine di garantire il migliore transit time possibile alle merci.

Il liner svizzero nella sua comunicazione precisa che, a fronte del successo che questo treno avrà sul fronte della domanda, il servizio potrebbe aumentare la propria frequenza in futuro. Il nuovo treno è stato attivato grazie al supporto che MSC offre a un colosso del retail quale Lidl che ha il proprio hub logistico nei dintorni di Graz dove arrivano volumi elevate di merci spedite dall’Estremo Oriente.

Christian Stangl, Managing Director procurement international di Lidl, ha commentato questa novità parlando di “un’operazione win-win per Lidl e per MSC. Noi miglioriamo la nostra supply chain con un nuovo porto gateway verso l’Europa e supportiamo l’avvio di un innovativo servizio intermodale. Al tempo stesso contribuiamo alle ambizioni di crescita di MSC in quest’area. Supportando il treno MSC Graz-Trieste Runner diamo valore alle esportazioni austriache attraverso il porto di Trieste e dirette in tutto il mondo”. Con questo shuttle ferroviario MSC prevede inoltre di allargare la propria quota di mercato in Austria e confida di riuscire ad attrarre volumi di traffico anche dalla regione di Stiria.  

Nicola Capuzzo

Stampa