APRI
Già registrato? Download PDF ACCEDI o REGISTRATI
Direttore Responsabile: Angelo Scorza
Stampa
12/05/20 18:55

Il 5G in porto: superata la prova per il camion senza conducente studiato da COSCO

Test positivo a Xiamen: definiti standard comuni, la tecnologia sarà presto estesa ad altri scali

Un camion senza conducente, ‘guidato’ dall’intelligenza artificiale, ha trasportato i container da caricare dall’ingresso del terminal sino alla banchina dove era ormeggiata la COSCO Shipping Rose, portacontainer da 13500 TEUs, posizionandosi proprio nel punto richiesto per far sì che la gru potesse agganciare il carico e trasferirlo a bordo. Analogamente ha fatto lo stesso per le operazioni di scarico, evitando gli ostacoli posti lungo lungo la strada.

Disco verde, grazie a questa prova pratica superata con successo ieri mattina nel porto cinese di Xiamen, per la piattaforma sviluppata da COSCO Shipping Ports, Dongfeng Commercial Vehicle e China Mobile Information Communication Technology, che mira proprio all’impiego su larga scala di questi mezzi come tassello per la costruzione di ‘smart ports’ (porti intelligenti) grazie alla tecnologia 5G.

COSCO Shipping Ports, COSCO Shipping Technology e China Mobile hanno così sviluppato un piano di attuazione e un cronoprogramma per la realizzazione dei ‘5G Smart Ports’: il primo obiettivo fissato è quello di arrivare al 2025 con tutti i terminal container della costa cinese dotati di questo sistema intelligente, che permetta una ‘comunicazione’ sempre più sicura fra il veicolo e il porto inteso come somma dei suoi operatori.

“Il successo del test eseguito all’Ocean Gate di Xiamen testimonia che la tecnologia 5G può dare nuovo slancio all’automatizzazione dei porti, alla digitalizzazione e all’informatizzazione dei processi”, fanno sapere in una nota le società coinvolte.

Le tre aziende che hanno sviluppato la piattaforma hanno anche definito, per la prima volta, gli standard comuni relativi ai camion in grado di spostarsi senza conducente all’interno dei terminal, quindi i requisiti di sicurezza delle comunicazioni e delle informazioni trasmesse in modalità wireless, i requisiti tecnici dei veicoli, i metodi di prova prima della loro messa in funzione.

P.R.

Stampa