APRI
Già registrato? Download PDF ACCEDI o REGISTRATI
Direttore Responsabile: Angelo Scorza
Stampa
31/07/18 16:00

Contship pronta a fare spazio ad Hapag Lloyd a Tangeri

Il global carrier tedesco sembra sul punto di cambiare strategia acquisendo direttamente una partecipazione nel terminal container marocchino

La compagnia di navigazione tedesca Hapag Lloyd sembra destinata a entrare nell’azionariato nell’Eurogate Tanger, il terminal container marocchino del gruppo Eurogate (operato dalla partecipata Contship Italia) che nel 2017 aveva fatto registrare volumi di movimentazione in aumento del 22,9% a 1,4 milioni di TEU. Più precisamente il 50% di Eurogate Tanger è in mano al gruppo marocchino Marsa Maroc e per il restante 50% a un consorzio di aziende formato da Contship Italia, Msc, Terminal Link (CMA CGM) e Comanav. Secondo quanto riportato da fonti di stampa tedesca è probabile che sia proprio Contship a cedere una parte della propria quota per fare spazio all’ingresso del carrier tedesco nell’azionariato, il quale dirotterebbe ovviamente una quote significativa dei propri traffici verso il terminal container di Tangeri.

Se confermato, questo investimento sarebbe  un cambio di rotta significativo per il global carrier tedesco che finora è stato fra i pochissimi player sul mercato a evitare di rilevare direttamente quote azionarie di terminal portuali. Ancora pochi mesi fa l’amministratore delegato di Hapag Lloyd, Rolf Habben Jansen, aveva rassicurato sul fatto che la sua società non avrebbe cambiato rotta e anzi aveva messo una volta di più in discussione la scelta delle compagnia di navigazione di investire direttamente nella gestione dei porti. “Non penso ci sia un grande vantaggio a controllare tanti terminal portuali in giro per il mondo” aveva detto, aggiungendo che un investimento di quel genere “ti vincola nel tuo network e può comportare costi aggiuntivi perché in taluni casi sei poi costretto a utilizzare i tuoi propri terminal”.

N.C.

Stampa