APRI
Già registrato? Download PDF ACCEDI o REGISTRATI
Direttore Responsabile: Angelo Scorza
Stampa
27/11/19 15:46

Assoporto Augusta rinnova la fiducia a Noé

Ricoprirà l'incarico di presidente dell'associazione per altri tre anni

Marina Noè, operatrice nel settore della cantieristica megarese è stata riconfermata per altri tre anni e per il secondo mandato consecutivo alla guida di Assoporto Augusta, l’associazione di operatori portuali megaresi.

La riconferma è avvenuta all'unanimità durante l’assemblea di rinnovo delle cariche, che ha anche sostanzialmente riconfermato il direttivo, eccezion fatta per l'ingresso di Giuseppe Pasqua, che si affianca a Bruno Ferreri, Luigi Mastroviti, Giuseppe Amara, Salvatore Ternullo e Alberto Pitruzzello, e i probiviri. Tra questi rimangono Luca Sanseverino, Fabio Di Grande e Gianluca Scalzo. L'associazione ha anche deciso di istituire tre gruppi di lavoro dedicati all’ambiente, alla deburocratizzazione e alla presentazione dell’associazione e del lavoro degli operatori portuali in ambito istituzionale e non.

L’assemblea – spiega una nota dell'associazione - si è svolta in un clima di soddisfazione ed entusiasmo, sia per i prossimi traguardi da raggiungere, ma anche per gli obiettivi già conseguiti negli ultimi tre anni. “Il più importante, senza dubbio, è stata la riconquista e il mantenimento ad Augusta della sede del porto “core” - ha detto la presidente Noè- ma non meno importante è anche il fatto che finalmente siamo riusciti a far si che l’Autorità di sistema portuale del mare di Sicilia orientale, che per legge coordina gli operatori del settore, istituirà dei tavoli tecnici con la nostra presenza per la risoluzione dei problemi del quotidiano”, un traguardo ha aggiunto Noè “a cui lavoriamo da tre anni”.

Assoporto Augusta ricorda inoltre di essere stata invitata a fare parte del tavolo del Partenariato del mare e di avere già partecipato alle prime due riunioni. “E questo grazie alla sensibilità dimostrata dall’attuale commissario straordinario dell’Autorità portuale del mare di Sicilia orientale, Emilio Errigo che – ha concluso Noè- ha chiesto specificatamente la presenza dell’associazione. Anche questo è per noi è una conquista importante perché, se pur senza diritto di voto, potremo fare in modo che l’organismo previsto dalla legge in seno all’Autorità portuale possa essere un tavolo di confronto concreto”.

 

TAG : Associazioni
Stampa