APRI
Già registrato? Download PDF ACCEDI o REGISTRATI
Direttore Responsabile: Angelo Scorza
Stampa
04/02/20 10:59

Annunziata risale in sella ad Augusta

Il presidente della AdSP era stato interdetto dai pubblici uffici per 9 mesi (poi ridotti a 4) nell'ambito di un'inchiesta per presunte irregolarità che sarebbero state commesse quando era a capo della port authority di Salerno

Ritorna al suo posto di presidente della AdSP della Sicilia Orientale Andrea Annunziata. Il numero uno dell’ente era stato colpito lo scorso ottobre dalla misura cautelare dell’interdizione dai pubblici uffici per la durata di nove mesi, un provvedimento emesso nell’ambito di una inchiesta per peculato. L’indagine ruota attorno alle presunte irregolarità nelle imputazioni di alcuni rimborsi spese per la partecipazione a fiere e attività promozionali della allora Autorità Portuale di Salerno, commesse quando Annunziata ne era presidente.

La durata dell’interdizione – riferiscono diverse testate siciliane – nel frattempo è stata ridotta dal Tribunale del Riesame a 4 mesi e quindi già da oggi Annunziata tornerà alla testa della AdSP, che ha giurisdizione sugli scali di Augusta e Catania. In questi mesi l’ente è stato guidato, nelle vesti di Commissario, dal Generale di Brigata (aus.) della Guardia di Finanza Emilio Errigo, nominato dal ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Paola De Micheli pochi giorni dopo l’interdizione di Annunziata, e rimasto in carica nonostante qualche imbarazzo emerso a Porta Pia dall’apprendere, a cose fatte, del legame di parentela con il vicedirettore generale di ALIS Antonio Errigo, di cui Emilio è il padre.

F.M.

TAG : Porti
Stampa