APRI
Già registrato? Download PDF ACCEDI o REGISTRATI
Direttore Responsabile: Angelo Scorza
Stampa
27/11/19 18:14

UBV Group pronta a rilevare la filiale italiana di Ekol

Le due aziende opereranno in maniera sinergia anche nel mercato spagnolo

Porro Pietro (UBV) Centocinque Alfio (Ekol)

La società di spedizioni e logistica UBV Group di Como ha reso noto l’imminente (a gennaio) acquisizione della Ekol Italia di Novara, finora parte del gruppo turco Ekol, nell’ambito della quale nascerà anche una più ampia collaborazione fra i due gruppi estesa anche alla Spagna.  

«Ekol e UBV hanno deciso di fare un altro passo avanti per rafforzare la loro posizione di mercato in Europa e hanno firmato un accordo di cooperazione esclusiva a lungo termine» si legge in una nota. La partnership prevede un piano di crescita che traguarda un raddoppio entro tre anni degli ordini di trasporto, dagli attuali 150.000 a 300.000 ogni dodici mesi. Nel piano di sviluppo figura anche l’attivazione di un servizio di trasporto tra Turchia e Italia con transit time entro le 96 ore.

"Entrambe le società sono simili, a conduzione famigliare, e vogliono creare un futuro a lungo termine per i loro dipendenti e clienti” ha affermato Ahmet Musul, presidente di Ekol. “Dobbiamo prendere in considerazione il fatto che UBV ha filiali in aree industriali chiave che ci aiuteranno a raggiungere una migliore efficienza nello sviluppo del nostro deposito, specialmente nell'ultimo miglio per i nostri clienti. La conoscenza locale e la presenza regionale di UBV in ogni area industriale chiave dell'Italia combinata con la logistica internazionale 4.0 di Ekol aiuteranno il mercato italiano a evolvere come Ekol ha fatto in altri paesi chiave in Europa”. Ekol manterrà la sua presenza in Italia con nuovi servizi di trasporto merci e assistendo UBV nello sviluppo delle vendite per i paesi dove il partner turco ha una presenza consolidata.

In Spagna il gruppo comasco inizierà la sua collaborazione con Ekol all’inizio del 2020. Le previsioni del player turco in Spagna per il 2019 sono di un fatturato totale pari a 48 milioni di euro, 250.000 spedizioni e una base clienti totale di oltre 4.000 aziende. Fra gli obiettivi c’è quello di collegare l’hub di Barcellona 6 volte a settimana con collegamenti giornalieri 24 ore su 24 per tutte le principali destinazioni del nord e del centro Italia.

“Sono particolarmente orgoglioso di questa joint venture. Unendo le nostre organizzazioni, siamo diventati la società leader in Italia per le spedizioni europee via terra arrivando in poco più di 10 anni a offrire al mercato italiano un servizio con partenze giornaliere per 67 destinazioni europee” ha concluso Pietro Porro, presidente di UBV Group.

N.C.

 

Stampa