APRI
Già registrato? Download PDF ACCEDI o REGISTRATI
Direttore Responsabile: Angelo Scorza
Stampa
10/01/20 15:08

Si allarga anche l’interporto di Prato

Via libera ministeriale a un’espansione pari a 250mila metri quadrati, in gran parte nel comune di Campi Bisenzio

Anche l’interporto di Prato, dopo quello di Bologna, si prepara ad allargarsi.

Il progetto di ampliamento della struttura – all’anagrafe Interporto della Toscana Centrale – alla fine di novembre ha infatti ottenuto il Decreto di Compatibilità ambientale, emanato dal Ministero dell’Ambiente dopo il parere favorevole del Ministero per i Beni culturali.

Con l’approvazione definitiva da parte dei due dicasteri, la società potrà dunque procedere con il suo piano di espansione, che andrà ad aumentarne la superficie di circa 250mila metri quadrati (dei quali 221mila nel territorio di Campi Bisenzio e i restanti a Prato). Terreni che, secondo il progetto, ospiteranno due magazzini da 5.600 metri quadrati di superficie e altri due da 11.280 e verranno dotati di un collegamento stradale tra il quartiere Il Rosi e Via Parco Marinella, nel territorio di Campi Bisenzio. Le tempistiche e le modalità operative degli interventi verranno concordate con i due comuni interessati e con la Regione Toscana.

"Finalmente siamo arrivati alla fine di un percorso durato anni – ha commentato il presidente Francesco Querci. “Questo via libera ci dà la possibilità di sviluppare ulteriormente l’Interporto della Toscana Centrale, gettando le basi per farlo diventare una infrastruttura che migliorerà in maniera decisiva i collegamenti fra le aziende del territorio e i mercati internazionali”. Secondo le stime della società, il piano porterà “potenzialmente 300 posti di lavoro fra collaboratori diretti e indotto”.

F.M.

TAG : Intermodale
Stampa