APRI
Già registrato? Download PDF ACCEDI o REGISTRATI
Direttore Responsabile: Angelo Scorza
Stampa
21/11/14 18:18

Nuove alleanze sul binario Italia-Olanda

GTS e BAS pronte per il 2015 con un collegamento intermodale fra Rotterdam, Melzo e Bari progettato in collaborazione

SBB Cargo International locomotive class 189 FQ

A partire dal prossimo 26 gennaio la GTS Logistics di Bari e l’olandese BAS Logistics avvieranno in collaborazione un nuovo collegamento intermodale fra Rotterdam RSC e Melzo Sogemar.

Il nuovo servizio, che si aggiunge all’esistente Piacenza-Rotterdam quotidiano di GTS, partirà con tre coppie alla settimana, con l’obiettivo di arrivare a sei coppie entro fine anno.

Alessio Muciaccia, CEO di GTS, sottolinea che ci saranno “novità per i treni del network GTS, ci saranno qui in composizione anche carri per il trasporto di semirimorchi con profilo fino a P386 (“Gottardo”). I treni, oltre a trasportare casse mobili e containers di BAS e GTS, saranno open a tutti gli operatori interessati”.

La trazione ferroviaria sarà affidata a SBB Cargo International, che sta in questi mesi acquisendo quote importanti di traffico sull’asse nord-sud.

BAS Logistics, attiva dal 1986 nel traffico Olanda-Italia, e dal 1992 impegnata nel trasporto intermodale, ha sviluppato servizi client-oriented e in particolare alcune forme di groupage LTL che riesce a gestire anche attraverso mezzi intermodali e una piattaforma di smistamento per le consegne in Italia a Cambiago.

A completamento di questo nuovo progetto, e per collegare direttamente il Nord Europa con Sud Italia e Grecia e Turchia via i porti pugliesi, sarà avviato in contemporanea un nuovo treno GTS Melzo-Bari, trisettimanale, a circolazione notturna.

Fulvio Quattroccolo

TAG : Intermodale
Stampa