English
APRI
Già registrato? ACCEDI o Abbonati
Direttore Responsabile: Angelo Scorza
Stampa
12/01/21 18:13

Mercitalia festeggia l’anno nuovo aggiungendo due servizi

Al via il Verona-Giovinazzo in collaborazione con Lugo Terminal e il Busto Arsizio-Marcianise

Mercitalia, parte del Gruppo FS, ha iniziato il 2021 lanciando 2 nuovi servizi ferroviari, entrambi al debutto sui binari nella giornata di ieri, quando hanno preso avvio diverse altre relazioni messe in piedi da svariati operatori.

Nel dettaglio il primo nuovo servizio è quello relativo al collegamento fra Verona e Giovinazzo, in provincia di Bari, nello specifico fra l’Interporto Quadrante Europa e il terminal pugliese di proprietà di Lugo Terminal. Mercitalia Rail è l’impresa ferroviaria che effettua il servizio di trazione lungo la direttrice Adriatica con l’impiego di locomotori e carri di ultima generazione, mentre Mercitalia Intermodal e Lugo Terminal, in partnership, sono gli operatori intermodali e logistici che si occupano della commercializzazione del servizio sul mercato italiano ed europeo.

“Obiettivo di questa operazione non è soltanto migliorare ulteriormente i collegamenti tra due hub strategici per il Paese in termini di celerità e affidabilità, ma anche di incrementare lo shift modale. Tradotto, più treni e meno camion, il che significa anche minori emissioni di anidride carbonica, tema particolarmente caro al Polo Mercitalia e a tutto il Gruppo FS”, recita una nota.

Con un programma di 12 treni settimanali, dal lunedì al sabato, caratterizzati dai massimi  livelli prestazionali (portata 1.600 tonnellate, lunghezza 550 metri e sagoma limite P400), il nuovo servizio di trasporto combinato non accompagnato Verona-Giovinazzo permetterà di trasportare circa 20mila unità di trasporto intermodali (UTI), come container e casse mobili. Dal terminal di Giovinazzo sarà possibile per i clienti nazionali ed internazionali usufruire di ulteriori servizi di terminalizzazione, di primo/ultimo miglio stradale, di trasferimento delle UTI da/per il porto di Bari attraverso mezzi su gomma.  

Nella giornata di ieri ha preso avvio anche il servizio di trasporto merci combinato non accompagnato fra Busto Arsizio e Marcianise, svolta con tre coppie di treni alla settimana, 510 metri di lunghezza ciascuno e una portata di 1.300 tonnellate. Container, casse mobili, tankcontainer, per il trasporto di prodotti industriali, groupage, food & beverage e prodotti chimici vengono caricati sulle 26 piattaforme dedicate di ogni treno, permettendo in questo modo una notevole riduzione della percentuale di trasporti effettuati su strada e, di conseguenza, un calo delle dannose emissioni di anidride carbonica.

La nuova relazione vede Mercitalia Intermodal curarne la commercializzazione e l’assistenza clienti, Mercitalia Rail la progettazione e l’implementazione dei servizi di trazione e manovra ferroviaria mentre Mercitalia Shunting & Terminal di occupa delle attività di scarico e carico dei treni e le manovre nel terminal di Marcianise, dove vengono composti i convogli.

Segui Ship2Shore su FacebookLinkedInTelegramYouTube e Twitter

Iscriviti gratuitamente alle nostre Newsletter

Scopri le formule per l’abbonamento

Stampa