APRI
Già registrato? Download PDF ACCEDI o REGISTRATI
Direttore Responsabile: Angelo Scorza
Stampa
13/05/19 18:13

ISC aumenta le connessioni tra Verona e Giovinazzo

Le partenze del servizio, che trasporta profili P400, passeranno da 3 a 5 settimanali

A partire dalla prossima settimana, Interporto Servizi Cargo, l’impresa ferroviaria privata dell’Interporto Campano di Nola, porterà da 3 a 5 le partenze ferroviarie settimanali del collegamento che mette in relazione Verona Quadrante Europa con il terminal di Giovinazzo in Puglia (e viceversa).

L’aumento delle circolazioni – ha commentato il direttore generale Francesco Pagni – “è stato fortemente voluto sia da ISC che da Lugo Terminal (che gestisce lo scalo pugliese, ndr) ed è stato reso possibile anche grazie all’aiuto di Ferrotramviaria, altra impresa ferroviaria associata a FerCargo. E contiamo, molto presto, di aggiungere una sesta circolazione settimanale”. In particolare l’azienda barese collabora al servizio di trazione.

Nato a settembre 2016, dal dicembre 2018 il servizio offre la possibilità di trasportare semirimorchi P400 e, spiega ISC, “è aumentato anche il numero dei trasportatori nazionali ed internazionali richiedenti. Questo ci ha permesso di aumentare perciò i servizi giornalieri e di vendere circa 70 spazi treno a direzione alla settimana in più. Questo treno, di clienti nazionali ed internazionali, tramite l’hub di Verona ci permette di collegare tramite la ferrovia la Puglia con tutta Europa”.

L’azienda ha spiegato di avere incrementato la frequenza del servizio Verona QE – Bologna Interporto – Nola Interporto, e di star valutando la possibilità di rendere giornaliero il Torino Orbassano – Nola Interporto.

 

TAG : Ferrovie
Stampa