APRI
Già registrato? Download PDF ACCEDI o REGISTRATI
Direttore Responsabile: Angelo Scorza
Stampa
01/02/13 14:44

InRail attiva nuovi traffici tra Nova Gorica e Udine

InRail ha avviato i propri servizi di trasporto attraverso il valico di frontiera di Nova Gorica.
L’impresa ferroviaria friulana, specializzata nel trasporto di materie prime, rottami ferrosi, prodotti siderurgici finiti e legname, potrà ritirare per la prima volta i treni in Slovenia, gestendo la vezione nel tratto Gorizia – Nova Gorica con locomotori diesel. Lo segnala la stessa società in una nota, sottolineando di essere “la prima impresa ferroviaria dopo Trenitalia ad aver ottenuto l’autorizzazione a operare in territorio sloveno”. L’avvio del servizio – possibile grazie all’ accordo con le Ferrovie Slovene e all’autorizzazione rilasciata dall’AZP, l’Agenzia slovena per il trasporto – è avvenuto il 15 gennaio da Nova Gorica con 17 carri ferroviari carichi. Nei giorni seguenti si sono succeduti altri convogli, tutti realizzati per conto di ABS – Acciaierie Bertoli Safau (Gruppo Danieli).
A partire da domani sabato 2 febbraio, spiega la società di Udine in una nota, il traffico di InRail da e verso il territorio sloveno diventerà regolare e sarà ulteriormente incrementato nelle prossime settimane fino ad arrivare ai 6 treni settimanali preventivati. Inoltre, con l’obiettivo di garantire una presenza ancora più forte in Slovenia, InRail ha aperto un nuovo ufficio operativo a Nova Gorica in modo da garantire supporto alle attività sul territorio.

TAG : Ferrovie
Stampa