APRI
Già registrato? Download PDF ACCEDI o REGISTRATI
Direttore Responsabile: Angelo Scorza
Stampa
11/06/18 17:08

Fercam ‘si converte’ al GNL

L’operatore altoatesino acquista due motrici alimentate a Gas Naturale Liquefatto (più 10 in opzione) da impiegare sull’asse del Brennero, sulla falsariga di quanto già fatto dalla sua filiale spagnola

Due motrici alimentate a GNL, più un’opzione per l’acquisto di ulteriori 10 che sarà esercitata non appena sarà operativa la stazione di rifornimento di Gas Naturale Liquefatto di Vipiteno. È questo il contenuto dell’accordo annunciato oggi tra Fercam e la casa automobilistica IVECO, già fornitrice per mezzi di questo genere di numerose aziende di trasporto italiane.

L’operatore altoatesino – la sede principale dell’azienda è a Bolzano –, che già si serve di mezzi a GNL per la sua filiale spagnola, ha precisato che intende utilizzare le nuove motrici sull’asse del Brennero, per il tragitto Verona – Monaco.

“Gli automezzi LNG richiedono un investimento iniziale superiore” ha commentato Johann-Friedrich Harder, responsabile della filiale Fercam di Bolzano e del parco mezzi dell’azienda, “ma sono notevoli i vantaggi in termini di sostenibilità, in quanto con motrici ad alimentazione a gas naturale liquido si riducono quasi a zero le emissioni di particolato, anche sottile, e si registra un abbassamento significativo anche per le emissioni di NOx”.

“Da sempre è nostro impegno effettuare i nostri servizi in modo sostenibile, rispettando anche le richieste di molti nostri clienti in tale senso. In Spagna da tempo abbiamo nel parco mezzi veicoli alimentati a gas naturale liquido con risultati molto soddisfacenti; siamo consci della responsabilità che ha un’azienda nell’offrire servizi di trasporto ecocompatibili e nel rispetto della sostenibilità ambientale” ha aggiunto l’AD di Fercam Hannes Baumgartner.

In Spagna l’azienda da tempo ha nel suo parco mezzi autoveicoli a gas che inizialmente erano dotati di motori a 330cv e sono stati successivamente aumentati a 400 cv. Per i mezzi ‘italiani’ considerato l’impiego previsto sull’asse del Brennero e le pendenze del tragitto, Fercam spiega di avere ordinato motrici con potenza motore di 460 cv, una richiesta che – ha aggiunto -  IVECO è in grado di soddisfare dal marzo di quest’anno.

 

 

 

TAG : Logistica
Stampa