English
APRI
Già registrato? ACCEDI o Abbonati
Direttore Responsabile: Angelo Scorza
Stampa
23/11/22 13:02

Dopo bio-GNL e batterie, ora LC3 Trasporti punta sull’idrogeno

La società di autotrasporto riceverà da IVECO 5 truck a fuel cell Nikola 3, mentre il gruppo Edison fornirà il combustibile ‘green’

Dopo i camion a bio-GNL e quelli a batteria, per LC3 Trasporti – che si conferma operatore all’avanguardia nel percorso di transizione energetica dell’industria logistica – sarà presto la volta dei truck a idrogeno.

L’azienda ha infatti firmato – nel corso della fiera Ecomondo di Rimini – un accordo con IVECO, per la fornitura di 5 truck Nikola Tre Fuel Cell Electric Vehicle (FCEV): si tratta di mezzi sviluppati dall’azienda americana Nikola Motor, di cui la stessa IVECO è partner per l’Europa.

Per il rifornimento di questi camion alimentati ad H2, e quindi a zero emissioni, LC3 potrà contare sul supporto del gruppo Edison, che – attraverso la controllata Edison Next – metterà a disposizione sia l’infrastruttura di refueling sia il combustibile.

I Nikola Tre FCEV hanno una capacità di stock di circa 70 kg di idrogeno a una pressione di 700 bar, abbinata a un tempo di rifornimento previsto di circa 20 minuti, prestazioni simili a quelle dei veicoli diesel e un’autonomia di viaggio fino a 800 km.

“Dopo aver segnato il passo con la messa su strada dei primi mezzi alimentati con combustibili di origine naturale con il bio-CNG e il bio-LNG, dopo aver creato il precedente con la scelta dei cinque Nikola Tre BEV (Battery Electric Vehicle), è arrivato il momento per l’azienda di registrare un ulteriore primato accogliendo i nuovi mezzi alimentati con un sistema di propulsione in grado di convertire l’idrogeno in energia elettrica combinandola con l’ossigeno” ha commentato Michele Ambrogi, Presidente LC3 Trasporti

Per Massimiliano Perri, Direttore Generale IVECO Mercato Italia, “il Nikola Tre elettrico a celle a combustibile (FCEV) rappresenta una pietra miliare fondamentale nei progressi di IVECO verso l’obiettivo di azzerare le emissioni nette di carbonio. Siamo consapevoli che per vincere resistenze iniziali tipiche della transizione, dobbiamo essere pronti a supportare i clienti in questo percorso, fornendo soluzioni per rassicurare e assicurare il loro business, dall’acquisto all’utilizzo, con una serie di pacchetti dedicati. Siamo dunque onorati di far parte di un ecosistema efficiente e produttivo insieme a partner strategici come LC3 Trasporti ed Edison Next”.

Gabriele Lucchesi, Direttore Idrogeno di Edison Next, ha aggiunto: “Con questo progetto confermiamo il nostro impegno nello sviluppo di tutta la filiera dell’idrogeno verde, una tecnologia sinergica al core business dell’azienda e un elemento chiave nell’ambito del suo piano di sviluppo strategico. In particolare, Edison Next punta ad utilizzare l’idrogeno verde per sostituire i combustibili fossili nei processi industriali energivori e per rendere sostenibili i trasporti pesanti”.

I cinque Nikola Tre FCEV saranno disponibili in versione 6x2 con un passo di 3,932 mm e asse aggiunto sterzante. I veicoli sono caratterizzati da un assale elettrico (e-Axle) che fornisce una potenza continua di 480 kW, oltre a una nuova cabina dall’aerodinamica ottimizzata.

Stampa