APRI
Già registrato? Download PDF ACCEDI o REGISTRATI
Direttore Responsabile: Angelo Scorza
Stampa
13/01/20 09:45

Amazon pronta a tagliare il nastro di altri due centri logistici in Europa

Sorgeranno a Gliwice, in Polonia, e a San Giovanni Teatino, in Abruzzo. Pronto entro fine anno anche il primo Hub Locker per il ritiro automatico delle merci: si inizierà dalla stazione di Milano Cadorna

Amazon si prepara a inaugurare altri due centri logistici in Europa, uno in Polonia e l’altro in Italia. Nel primo caso, il colosso dell’e-commerce ha confermato la volontà di realizzare una piattaforma di 210 mila metri quadrati a Gliwice, nella regione della Slesia, che sarà costruito da Panattoni Europe e darà lavoro fino a mille persone. Come per tutti gli altri centri logistici dell’impero fondato da Jeff Bezos, anche quello di Gliwice potrà contare su un elevato grado di automazione grazie all’impiego di Amazon Robotics. Queste macchine sposteranno blocchi di scaffali verso le isole dove gli operatori umani li preleveranno per assemblare le spedizioni. "La Polonia è stato il primo paese in Europa dove abbiamo avviato le tecnologie di Amazon Robotics, nel settembre 2015", precisa Marian Sepesi, Direttore Regionale di Amazon.

Il centro di Gliwice sarà l’ottavo realizzato in Polonia e segue quelli di Sady, vicino a Poznań, Sosnowiec, Kołbaskowo, vicino a Stettino, i due di Bielany Wrocławskie, Pawlikowice vicino a Łódź e Okmiany vicino a Boleslawiec, che danno lavoro complessivamente a 16mila persone.

Nei primi mesi dell’anno, inoltre, inizierà la sua attività il centro di smistamento di San Giovanni Teatino, in provincia di Chieti, in Abruzzo. La piattaforma si estende su 4.700 metri quadrati e a pieno regime sarà lavoro a venti persone nella movimentazione interna e fino ad 85 autisti per le consegne nel cosiddetto ultimo miglio, anche se questi saranno assunti dai fornitori dell’autotrasporto. Si tratta della prima piattaforma logistica abruzzese targata Amazon, che per l’Italia ha in serbo anche un’altra novità: entro la fine dell’anno infatti nella stazione di Milano Cadorna sorgerà il primo centro Amazon Hub Locker, in collaborazione con Ferrovienord. Si tratta di un armadio per il ritiro automatico delle merci che sarà personalizzato con un disegno originale dello street-artist milanese Pao. La scelta del Locker avviene durante l'ordine online, dopo avere inserito i dati per il pagamento. Quando la merce viene depositata nel distributore, il cliente riceve una mail di notifica che contiene un codice unico, l'indirizzo e gli orari di apertura dell'Amazon Locker selezionato e da quel momento può ritirare il pacco entro tre giorni.

 

Stampa