APRI
Già registrato? Download PDF ACCEDI o REGISTRATI
Direttore Responsabile: Angelo Scorza
Stampa
19/09/16 16:34

Al via un nuovo collegamento intermodale Bari - Verona

Il servizio è stato lanciato grazie alla collaborazione tra Lugo Terminal e Interporto Servizi Cargo

ISC Giovinazzo

È attivo ormai da un paio di settimane un nuovo collegamento intermodale con frequenza trisettimanale che collega l’interporto Quadrante Europa di Verona con Giovinazzo, in provincia di Bari.

Sviluppato da Interporto Servizi Cargo (impresa ferroviaria controllata da Interporto Campano Spa), è “in assoluto, il primo servizio di treni intermodali che collega la Puglia con l’interporto veronese” ha commentato ISC, che ha spiegato come il suo avvio sia stato reso possibile dalla collaborazione tra la stessa società campana e Lugo Terminal (società logistica proprietaria di una piattaforma nell’omonimo Comune romagnolo e di un’altra, appunto, a Giovinazzo), “per rispondere alla crescente domanda di trasporto intermodale lungo la dorsale adriatica”.

“Questa relazione - ha affermato il presidente di Lugo Terminal Enzo Poli - si aggiunge ai collegamenti trisettimanali già esistenti con Lugo (RA) e Fiorenzuola (PC), oltre che alle numerose relazioni in partenza da Lugo per la zona di Lipsia (Germania) e Villach (Austria), accessibile come gateway per il nord e l’est Europa”.

“L’avvio delle attività – ha commentato dal canto suo Giuseppe Sciarrone, amministratore delegato di Interporto Servizi Cargo - costituisce un passo importante nel processo di crescita di ISC”.

Per l’azienda campana, il nuovo collegamento si aggiunge a quelli già attivi “tra Milano/Verona e Pomezia/Interporto di Nola, che operano con un load factor del 90%”. Con l’attivazione di questo nuovo servizio, ISC porta a 44 il numero dei treni settimanali operati lungo la direttrice Nord-Sud Italia, circa il 20% in più rispetto rispetto al 2015. Della sua flotta fanno parte ad oggi 6 locomotori, che diventeranno 8 entro il prossimo gennaio.

TAG : Intermodale
Stampa