APRI
Già registrato? Download PDF ACCEDI o REGISTRATI
Direttore Responsabile: Angelo Scorza

I nostri libri

È possibile acquistare online i seguenti libri suggeriti da Ship2Shore.
Compila il modulo di richiesta o accedi direttamente al sito di riferimento.


Cina: l'invasione globale

La "nuova via della seta": progetto per essere la nova protagonista

Predatori o prede? Opportunità o criticità? Contrastare o convivere con il sistema cinese economico autoritario a guida pubblica? Quale la possibile quadratura del cerchio?

La “Nuova Via della Seta” non è solo una questione economica come ci vogliono far credere, ma di confronto e imposizione di modelli di governance. Com’è stato recentemente detto e scritto la Cina ha “deciso di plasmare un nuovo ordine mondiale che la vede protagonista”. L’ambizioso progetto della “Nuova Via della Seta” è il mezzo utilizzato dal governo di Pechino per attuare il corso del “new order”.

Nel grande circo della competizione globale  il sistema autoritario rappresenta un “vantaggio competitivo”. Le economie occidentali figlie e madri dei sistemi democratici sono più fragili, non riescono ad offrire politiche di pianificazione. In Occidente lo Stato si è progressivamente allontanato dal sistema economico di cui non è più il motore né il protagonista, ma colui che dall’alto lo regolamenta (o dovrebbe). Le conseguenti domande sorgono spontanee: il dislivello tra due modelli di governance così distanti  è colmabile? Gli stati, o i blocchi di stati,  intrisi di democrazia subiranno la politica decisionista cinese o riusciranno a gestirla? Come gestire la diversità di governace?

Le rotte marittime, i corridoi, il controllo degli stretti, i porti, le Zone Economiche Speciali e la gestione delle banchine sono tra i protagonisti della parte marittima del progetto infrastrutturale della Belt And Road Initiative. Argomenti a lungo sottovalutati sono improvvisamente diventati d’attualità: la logistica, i trasporti e le infrastrutture ora sono temi di discussione che coinvolgono un pubblico più ampio.

La “guerra commerciale” tra Stati Uniti e Cina passa anche attraverso la “conquista” e il controllo dei nodi strategici e il controllo delle rotte marittime. La Cina è una nazione energivora ma non è energeticamente autosufficiente: per far funzionare l’economia ha bisogno di grandi quantità di petrolio che riceve principalmente via mare. Fino a quando non riuscirà a sviluppare una rete terrestre di pipeline e aumentare considerevolmente la produzione interna le petroliere saranno un tassello fondamentale per la sopravvivenza del Paese del Dragone. Contemporaneamente la Cina è una forte esportatrice di merce che principalmente viaggia mezzo nave. E’ quindi comprensibile immaginare come in una fase di espansione politica e militare le rotte marittime e tutto ciò che gira attorno a queste siano diventati strategicamente importanti. 

Per acquistare: 

http://www.store.rubbettinoeditore.it/la-cina-e-la-nuova-via-della-seta.html

Per contattare l'autore: 

sx4020@gmail.com

 

Manuale del commissario di bordo

Benvenuti a bordo

Dino Emanuelli nel suo libro “Benvenuti a Bordo” scritto negli Anni ’80, descriveva i trasporti marittimi al tempo dei grandi transatlantici che solcavano il mare per attraversare l’oceano e portare passeggeri da Genova a Buenos Aires e New York all’ inizio dell’industria crocieristica, definendo la nave da crociera come “la Regina del Mare”.
Più di trent’anni dopo l’industria crocieristica si è profondamente trasformata da una vacanza esclusiva per ricchi pensionati a una esperienza unica dove al piacere di andare per mare e visitare porti esotici si è aggiunta l’emozione di vivere su navi che sono diventate vere e proprie città galleggianti.
Al tempo stesso la tipologia dei crocieristi è cambiata: dal pensionato abbiente che si poteva permettere di pagare profumatamente il prezzo del biglietto di viaggio, si è sostituito un passeggero più giovane, più attivo e molto attento a scegliere su Internet quelle crociere offerte a prezzi concorrenziali.
Da una vacanza di tipo elitario riservata a pochi fortunati la crociera si è trasformata in una vacanza destinata ad un pubblico molto più ampio e questo ha provocato una grande trasformazione nella costruzione di navi, di cui i cantieri italiani sono all’ avanguardia.
Basti pensare a come era il “Love Boat” famoso per la serie televisiva e a come sono le ultime navi crociera. Il “Love Boat” era la tipica nave da crociera degli Anni ‘80 e portava circa 800 passengeri e 350 persone di equipaggio.
Oggi le grandi navi da crociera possono portare fino a 6.000 passeggeri e necessitano di un equipaggio di almeno 2.000 persone.
La costruzione delle nuove navi da crociera è il risultato delle proiezioni di mercato effettuate dalle compagnie di navigazione che vedono il numero di crocieristi in continuo aumento. La popolarità della crociera ha visto un aumento di crocieristi medio annuale di circa il 30% passando in solo dieci anni da circa 14 milioni di crocieristi agli attuali 27 milioni.
Di conseguenza la costruzione di queste nuove grandi navi è in continuo aumento e al tempo stesso sta fiorendo la costruzione di navi di dimensioni minori per crociere di esplorazione e fluviali.
Questa trasformazione ha avuto importanti conseguenze nel mondo marittimo in quanto le società di crociera non hanno soltanto rafforzato i loro reparti vendita e marketing per essere più concorrenziali nella ricerca di passeggeri, ma anche i loro uffici equipaggi per la ricerca di personale.
Trovare personale preparato per imbarcare, è diventato sempre più difficile; se consideriamo una nave crociera “media” che porta 4.500 passeggeri e richiede almeno 1.500 marittimi, vediamo che mentre il numero di personale di Coperta e Macchina è rimasto più o meno simile ai numeri del Love Boat, è il personale alberghiero che si è moltiplicato.
Il servizio alberghiero di bordo comprende:
- La direzione;
- Il reparto commissari, contabilità e ricezione;
- Il reparto “Food and Beverage”: personale di cucina, ristorante e bar;
- Il reparto “Housekeeping”: servizio cabine e lavanderia;
- L’intrattenimento;
- Casino, Negozi, Spa, Escursioni.
A capo di tutti questi servizi troviamo il Capo Commissario di Bordo, che sulle navi estere viene chiamato con diverse terminologie, da Hotel Director a General Manager Passenger Services, ma le sue responsabilità sono le stesse.

Per acquistare:

https://www.libreriauniversitaria.it/manuale-commissario-bordo-benassi-paolo/libro/9788891770752 

 

Livorno. Porto e Geometrie

Volume a cura di Francesca Cagianelli, Massimo Gasperini- Saggio introduttivo di Dario Matteoni - Fotografie di Irene Taddei, Pacini Editore

«Se un ipotetico viaggiatore dovesse scegliere un’impressione di arrivo a Livorno non avrebbe alcun dubbio a indicare la visione dall’aereo che dal mare si appresta all’atterraggio. Districandosi tra i ponti mobili, le gru, i magazzini e i silos che affollano le banchine del porto, l’occhio del soggetto viaggiante coglie la modernità di una città che ai brani delle antiche fortificazioni, ai canali che ancora segnano la forma della città disegnata da Bernardo Buontalenti secondo uno schema pentagonale alla fine del Cinquecento, giustappone le attrezzature portuali estese fino a tempi recenti lungo la costa, a settentrione dell’abitato. Così, di necessità, l’immagine della città si costruisce al di fuori del reale, come una sorta di puzzle che ricompone, in un viaggio immaginario, i segni di molteplici storie».

Chi ama la fotografia e le sue commistioni con la pittura, non potrà non apprezzare questo viaggio visivo guidato dalle fotografie di Irene Taddei che colpiscono per la bellezza di certi dettagli e le suggestioni di certi parallelismi appunto con la pittura, dove il contrasto si esplicita attraverso l’intreccio tra le forme cubiche e squadrate e le linee curve riscontrabili in molti soggetti protagonisti della vita portuale. È il caso dei rotoli di carta, delle gru in movimento, dei metallici slanci del Silos Granari o dei container accatastati come pezzi di città. Fotografie di dettaglio e di valorizzazione di un universo di lavoro realizzate da un punto di vista narrativo non consueto e non scontato dove il frammento racconta e ferma la bellezza di una realtà lavorativa spesso celata agli occhi dei non addetti ai lavori del porto.

Per info e richiesta d’acquisto: 

http://www.pacinieditore.it/livorno-porto-geometrie/

Lettere dal futuro

Generazioni di imprenditori si raccontano

A cura di Gianfilippo Cuneo – EGEA editore

«Salire sulle spalle di giganti» avrebbe potuto essere il titolo di questo libro. Perché non è facile per le generazioni successive prendere in mano le redini dell’azienda e proseguire nel solco della tradizione imprenditoriale di famiglia. Eppure le lettere di questo libro testimoniano che quello che fa grande il capitalismo familiare italiano è la capacità di continuare a generare e tramandare lo spirito imprenditoriale. Questo non vuol dire che non si compiano errori, che non ci siano attriti in famiglia, che a volte non sia necessario cercare appoggi all’esterno. Anzi. Ma spesso questo nostro capitalismo familiare ha la grande capacità di reagire, di fare di più e meglio. Non ci sono regole e precetti che possano essere applicati in maniera indistinta a tutte le imprese familiari, ma queste lettere contengono spunti interessanti su come realizzare in modo effi cace la transizione nella gestione dell’azienda o del patrimonio familiare, su strategie e azioni per garantire il futuro dell’impresa. Sui valori che devono essere alla base di ogni attività. Certo, gli esempi riportati nel libro riguardano un’anomalia, un gruppo fortunato ma decisamente minoritario di aziende ben gestite, sopravvissute a periodi di crisi, che oggi crescono, investono e guardano al futuro senza ansia. Ma, in un paese in declino strutturale come l’Italia, abbiamo da imparare da queste imprese se vogliamo che «l’anomalia» si allarghi.

Info e richiesta d'acquisto:

http://www.egeaonline.it/ita/prodotti/strategia/lettere-dal-futuro.aspx

Il container, questo sconosciuto

Aldo Mazzitelli, Giuseppe Sacco, G. Marzio Sammartano

Tutto quello che c’è da sapere sul container e anche di più. Un manuale che ogni scalo marittimo, ogni azienda, ogni persona che lavora in porto dovrebbe avere. Un volume nato dall’esperienza di tre agenti marittimi operativi nel porto di Genova, ora in pensione, che hanno deciso di mettere la propria esperienza pluriennale al servizio di chi ogni giorno ha a che fare con il contenitore che ha rivoluzionato la storia del trasporto via mare.

Il libro è particolarmente adatto anche agli studenti perché spiega in modo chiaro ed efficace, con l’aiuto di immagini esemplificatrici, tutta la terminologia, la storia dell’evoluzione del container, i codici che lo identificano, i tipi di container in uso, i certificati e le autorizzazioni che servono per farlo viaggiare, le insidie delle merci pericolose, quello che è necessario per la spedizione e il trasporto marittimo, senza dimenticare l’evoluzione delle navi portacontainer e gli esempi di piani di carico e scarico.

Per info e acquisti:
Libreria Bozzi, via Cairoli, 2/a r. 16124 Genova
Tel. 010.24.61.718
Email. info@libreriabozzi.it 

An Introduction to Ship Automation and Control Systems

Alex Stefani, MIMarEST

Questo volume pubblicato dall'Institute of Marine Engineers, Science and Technology (IMarEST) di Londra è frutto di alcuni anni di lavoro. Lo scopo era mettere assieme un volume (forse unico nel suo genere a livello mondiale o, comunque, in numero molto ridotto) che desse una visione d'assieme sulle ragioni e gli obiettivi dell'automazione, secondo il vecchio principio del "costruire la nave attorno all'automazione". Il volume affronta gli aspetti storici dell'evoluzione dei sistemi di automazione navale, le implicazioni economiche, le carattersistiche di progetto, collaudo e condotta fino a quella della visione attuale e futura dell'automazione come strumento per la gestione efficace e sicura della nave. E' destinato a quanti vogliono conoscere approfondire l'automazione e i suoi riflessi sul progetto e condotta nave. 

Info e richiesta d'acquisto: Lorraine Small (IMarEST)
lorraine.small@imarest.org

Codici e consuetudini nella storia del commercio marittimo. Dal Codice di Hammurabi alle Repubbliche Marinare

di Antonio Lozzi - €24,00

Uno studio che abbraccia con grande completezza la storia dell'uomo in mare e della navigazione dal 5.000 a.C. fino al Medioevo. Codici, commerci, trattati, dispute, regolamenti, leggi, editti e molti altri argomenti sono trattati in maniera esauriente, in ordine cronologico e con l'ausilio di fonti documentate. In questa ricerca storica, l'Autore alterna il testo di analisi a ricche citazioni, muovendosi tra Platone, Erodoto e Omero facendo così del suo libro una particolarissima antologia storica dotata di grande razionalità..

Il porto di Genova - La storia, i privilegi, la politica

di Bruno Musso - 22€

Bruno Musso, Presidente del Gruppo Grendi, presenta con questo testo i cinquant'anni di vita del porto di Genova: dagli anni sessanta, alla riforma portuale del 1994, fino all'odierna sfida trasportistica del “villaggio globale". Propone un nuovo equilibrio fra il ruolo del mercato e quello dello Stato, secondo l'autore destinato a diventare elemento portante sia della competitività economica, sia dell'evoluzione sociale del sistema

Oil & Risk Management

di Fabio Di Benedetto - € 22,00

Introduzione di Alessandro Garrone.
Il volume scritto dal manager della ERG Fabio Di Benedetto illustra i nuovi scenari e gli odierni protagonisti dell'oro nero ed è rivolto a opinion leaders, policy makers e a tutti coloro che operano o vogliono conoscere più da vicino il settore petrolifero nel suo complesso.

Il disegno dell'interportualità italiana. Fattori di crescita, sviluppo della logistica e dinamiche territoriali

promosso dall'UIR Unione Interporti Riuniti e realizzato dal Censis - Franco Angeli editore - € 19,00

Il volume mira a ricostruire un quadro esaustivo degli interporti oggi operativi sul territorio nazionale e offre alcuni spunti per comprenderne meglio il ruolo strategico. Molti sono gli aspetti trattati in questo sudio promosso dall'UIR e realizzato dal Censis: dalla capacità delle strutture interportuali di generare occupazione, alla capacità di attrarre investimenti pubblici e privati, al contributo che possono fornire per il decongestionamento del traffico e la riduzione delle emissioni di gas di scarico nocivi.

La demolizione navale a Vado Ligure

di Edoardo e Giuseppe Riccardi e Giorgio Spazzapan - € 15,00

In questo volume la famiglia Riccardi ricorda come ventanni fa venne a cessare un'attività durata più di sessantanni ma non la vita del can­tiere stesso che continua a lavorare in assistenza alla nautica da diporto, malgrado tanti rimpianti e tanta nostalgia per quel piccolo mondo scomparso.

Tempeste e Champagne. I grandi Liners del Nord Atlantico

di Giovanni Sbisà - F.lli Frilli Editori - € 14,00

26 ottobre 1958. Il primo jet americano in servizio commerciale decolla da New York diretto a Parigi, riducendo i tempi di volo da dodici a meno di sette ore. E' l'inizio della fine dei viaggi di trasferimento di passeggeri tra i due continenti con navi di linea: resteranno le navi da carico.

Un'argonauta contromano

di Marina Senesi - €14,40

Da Milano a Senigallia pedalando sulle vie d'acqua. Diario di un viaggio in slow economy.

«Mi preparo per più di due mesi e il giorno 11 maggio 2009 dall'ultima darsena del Naviglio di Milano salpo alla volta di Senigallia. Via: Naviglio Pavese, Ticino, Po, Po di Goro, Mare Adriatico. 400 km di fiume e 160 di mare, in 28 giorni di viaggio. In fondo non faccio altro che andare in tendenza, secondo i più moderni dettami: local, slow life, reinvenzione, flessibilità, sostenibilità ambientale. In una parola sola: pedalo! E intanto provo a raccontare il Po come l'ho visto...» Perché Milano-Senigallia? Perché a Senigallia viene organizzato il CateRaduno: una kermesse annuale imperdibile per migliaia di ascoltatori della trasmissione cult "Caterpillar" di RaiRadio2. È prassi che un conduttore di Radio2 parta da Milano per raggiungere il CateRaduno con un mezzo inusuale, ecologico, spettacolare: a piedi, in bicicletta, in risciò... Nel 2009 tocca a Marina Senesi che decide di andare in pedalò attraverso il Po, i suoi affluenti e l'Adriatico. Per le vie d'acqua insomma. Prendere un pedalò sul Naviglio Ticinese a Milano e farsi un viaggetto, anzi un lungo viaggio senza andare troppo lontano, navigando lentamente sul Po, e senza sporcare, come ai tempi di Leonardo. Ma come non averci pensato prima? Un'esperienza straordinaria raccontata in questo spassoso quanto insolito diario di bordo!

Dictionary of shipping terms

di Giorgio Lombardi - €20,00

Un nuovo dizionario dei termini in uso nei traffici marittimi. In fondo un elenco delle principali abbreviazioni (sigle, acrostici...)in uso nei contratti e nelle trattative.

Codici e consuetudini nella storia del commercio marittimo. Dagli Statuti delle città italiane ai codici del Regno d'Italia

di Antonio Lozzi - €24,00

La storia dei codici marittimi di commercio a partire dal Medioevo fino al XIX secolo. L'autore grazie all'accurata analisi dei documenti storici traccia una storia dell'Italia attraverso la navigazione e le sue leggi. L'accuratezza delle informazioni storiche, unita alla gradevolezza dell'esposizione, rende questo percorso una piacevole scoperta.

Nel mare il fuoco - ritratti napoletani

di Emilia Leonetti - €10,00

Inedita fatica letteraria di Emilia Leonetti, dell'Autorità Portuale partenopea, che dipinge i ritratti di una serie di concittadini illustri.
Il libro è un ideale percorso tra le strade di Napoli. Un viaggio che inizia a via Foria, zona orientale della città, passa per il centro storico, i quartieri eleganti di Chiaia, il Vomero, la periferia occidentale (Soccavo) per terminare sulla collina di Posillipo. Attraverso di esso, Leonetti riscopre la città negli occhi e nelle parole di artisti, intellettuali, scrittori, registi, attori e musicisti, ma anche imprenditori e imprenditrici, manager, commercianti, magistrati, sacerdoti e giornalisti. Tutti accomunati dal vivere o dall'aver vissuto a Napoli, semplicemente perché non sarebbe potuto essere altrimenti.

Dizionario marittimo di termini nautici e commerciali

di Antonio Mantua - ediz. Faber - €30,00 - 4° edizione ampliata ed aggiornata (Ita/Eng - Eng/Ita)

Il successo del Dizionario è dovuto alla facilità di consultazione, in quanto fornisce sia la definizione che la spiegazione dei lemmi contenuti, ma anche grazie alle sue dimensioni che lo rendono maneggevole e facilmente trasportabile, infatti le sue dimensioni sono: 21x15x2 cm e consta di 200 pagine circa. Il dizionario contiene anche una lista di acronimi largamente in uso, i paradigmi dei verbi, l'alfabeto fonetico, stato del mare, scala di visibilità e la scala di Beaufort (forza del vento), codice di ricezione via radio, segni di punteggiatura ed altri caratteri, i gradi militari italiani comparati con la Marina inglese e statunitense, segni matematici, pesi e misure, biografia e siti internet e fogli per appunti.

Nuovo manuale dei traffici marittimi

a cura di Gian Enzo Duci, Iolanda Garzia, Lara Tropia Antonio Mantua - Collana Convergenze e Divergenze n.17 - Redazione editore - €30,00 - (364 pagine)

A partire dal XX secolo i traffici marittimi sono diventati l'essenza del commercio mondiale, tanto da rispecchiarne e spesso influenzarne umori e strategie politiche. Attraverso l'analisi dei temi legati al settore marittimo svolta da un panel di studiosi, esperti e docenti di alto livello, in questo volume ci si addentra nel lavoro delle figure professionali che ruotano intorno all'oggetto nave, raccontando sia i processi e le attività che concorrono alla buona riuscita di un trasporto marittimo sia le norme e le misure adottate per una corretta gestione delle navi stesse. Il Nuovo manuale dei traffici marittimi rappresenta l'unico testo completo e aggiornato a disposizione di coloro che vogliono prepararsi all'esame da raccomandatario e da mediatore marittimo o che desiderano approfondire i temi legati allo shipping per avere una visione a 360 gradi dell'”industria marittima”.

Surface Treated Composites White Book

di Boud Van Rompay, Tahoka Press - $ 350,00

The Surface Treated Composites White Book is a complete reference on hard, non-toxic hull coating systems and in-water cleaning. It covers all related issues including the environmental hazards of biocidal coatings and the cost-effectiveness of surface treated composite hard coatings combined with routine in-water cleaning. The information in this book can save shipowners and operators between 8 and 40% of their current fuel bill while giving them an environmentally benign way to protect their ships' hulls and keep them smooth and free of fouling.

PIG IRON - Libro fotografico

Foto: Giulio Di Meo. Testi: Dario Bossi e Francesco Gesualdi

85 immagini in bianco e nero raccolte da Di Meo per denunciare “le gravi ingiustizie sociali e ambientali commesse dalla multinazionale Vale negli stati brasiliani del Pará e del Maranhão”, elencate nell'introduzione: “Devastazione delle foreste, inquinamento e lavoro schiavo", nonché "morte di persone e animali travolti dal treno, espulsione di famiglie e di intere comunità per far posto a nuove miniere o per raddoppiare la ferrovia ed i guadagni".
Il libro è stato realizzato da Di Meo con la collaborazione del missionario comboniano Padre Dario Bossi, da cinque anni residente ad Açailândia, nello stato brasiliano del Maranhão, e a Francesco Gesualdi, coordinatore del Centro Nuovo Modello di Sviluppo di Vecchiano. Parte dei ricavati delle vendite saranno destinati a un progetto teatrale che coinvolgerà un gruppo di giovani delle comunità nel nordest del Brasile e a sostegno della campagna ‘Justicia nos trilhos' (‘sui binari della giustizia'). Per saperne di più, visitate il sito www.pigiron.it o scrivete alla casella e-mai: linfo@pigiron.it