APRI
Già registrato? Download PDF ACCEDI o REGISTRATI
Direttore Responsabile: Angelo Scorza
Stampa
12/02/20 15:57

Semaforo verde da Bruxelles all'acquisizione di OLT Offshore

La società sta passando sotto il controllo congiunto di Snam e del fondo australiano FSI

Via libera della Commissione Europea al passaggio di mano di OLT Offhsore LNG Toscana.

Lo scorso maggio la società, che gestisce la FSRU Toscana, il rigassificatore posto 22 km al largo della costa tra Livorno e Pisa, ha accolto nel suo azionariato il fondo australiano First State Investments, che ha rilevato il 48,24% prima in mano a Uniper, mentre lo scorso settembre Iren, che controlla il 49,07% (il restante 2,69% è in mano a Golar LNG) ha definito i termini per la cessione dell'intera sua quota a Snam.

Il closing dell’intera operazione, con il passaggio del controllo della società nelle mani di FSI e Snam,  era soggetto alla preventiva approvazione delle autorità competenti, e proprio oggi la Commissione Europe, ha fatto sapere di non voler sollevare obiezioni dato che le società coinvolte  non sono "competitor in senso stretto, in mercati in cui le loro attività in parte si sovrappongono".

TAG : Offshore
Stampa