APRI
Già registrato? Download PDF ACCEDI o REGISTRATI
Direttore Responsabile: Angelo Scorza
Stampa
04/11/19 17:52

ENI prolunga il contratto del Sapphire Driller per l'offshore congolese

Il gruppo italiano utilizzerà il rig per un altro anno

ENI ha esteso di un altro anno il contratto per l'utilizzo del jack up rig Sapphire Driller impiegato al largo del Congo. Lo ha comunicato Vantage Drilling, la società di perforazioni proprietaria del mezzo, che ha rilevato nel 2017 insieme al contratto che già lo vedeva impiegato da alcuni anni al servizio della corporation di San Donato Milanese.

“Il Sapphire Driller – ha commentato Ihab Toma, CEO di Vantage – opera da oltre dieci anni LTI free (ovvero in assenza di incidenti che abbiano portato alla perdita di almeno un giorno di lavoro, ndr), mostrando quel che si può fare quando sia tu sia il tuo cliente operate con la stessa attenzione alla sicurezza”. In base al rinnovo, il Sapphire Driller resterà dunque al servizio di ENI fino al secondo trimestre del 2021. Secondo il broker offshore Bassoe Offshore, interpellato dalla testata specializzata Offshore Energy Today, per il rig Eni sborserà all'incirca 92.500 dollari al giorno.

TAG : Offshore
Stampa